Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Al via la seconda edizione del Cleanweb Hackaton

17 Gen 2014

Una tre giorni in cui saranno coinvolti sviluppatori di software, esperti di web, designer, professionisti, aziende del mondo green, pubblica amministrazione e investitori in una sfida di programmazione di 30 ore consecutive, finalizzata alla realizzazione di applicazioni in ambito energetico e ambientale: è il secondo apuntamento dell’ “Italy Cleanweb Hackaton“, che inizia oggi e si concluderà domenica 19 gennaio. L’evento, organizzato da Cleanweb Initiative in collaborazione con l’acceleratore LUISS Enlabs – la fabbrica delle startup, si terrà nella sede di Luiss Enlabs presso la Stazione Termini di Roma, con ingresso in via Giovanni Giolitti 34.

La manifestazione, come detto, è la seconda edizione italiana del principale appuntamento internazionale di programmazione legato al “cleantech”. Essa si pone come obiettivo lo sviluppo di soluzioni, applicativi e software nel settore dell’ambiente e dell’energia. Due in particolare i focus dell’evento: da una parte si rende disponibile un concreto supporto alla creazione di nuove startup e dall’altra si offrono strumenti e mezzi per la finalizzazione delle soluzioni elaborate nel corso della maratona. Numerose infatti le corporation e gli enti che partecipano alla manifestazione, interessati alla successiva concretizzazione dei progetti.

La prima edizione dell’evento aveva visto la presenza di 600 persone durante l’intero week end e 80 iscritti al concorso tra sviluppatori, studenti, grafici ed altri, riuniti in 17 team. I premi in palio nell’edizione 2014 del Cleanweb Hackathon sono suddivisi in due categorie. Oltre ai riconoscimenti in denaro sono previsti quattro premi speciali, offerti dal Politecnico di Torino, Kyoto Club, BIC Lazio e BarCamper: servizi e consulenze specializzati, destinati a supportare e promuovere il lancio di nuove startup.

A dare il benvenuto ai partecipanti sarà Luigi Capello, founder di Luiss Enlabs e di LVenture Group, prima holding italiana di Venture Capital quotata alla Borsa di Milano, assieme al Vice Capo Missione dell’Ambasciata USA, Kathleen A. Doherty e all’Assessore all’ambiente Estella Marino.

Il programma è suddiviso in tre giorni. Venerdì 17 gennaio sarà dedicato alla presentazione dell’evento, focalizzato sulla ricerca di soluzioni legate a clima, energia, acqua, alimenti, trasporti e territorio. La serata si concluderà con un aperitivo di networking che permetterà la formazione dei team e l’avvio della competizione; sabato 18 gennaio inizierà la sfida per 30 ore no stop: grafici, sviluppatori ed esperti di business saranno coinvolti per l’intera notte nella creazione e nello sviluppo di una nuova applicazione ecosostenibile; domenica 19 gennaio i team presenteranno le loro idee alla giuria – composta da investitori, esperti di settore, partner e corporate- che premierà i progetti più interessanti.

Il Cleanweb Hackathon Italy 2014 viene realizzato anche grazie alla partecipazione di numerosi partner e sponsor tecnici: tutte le informazioni sull’evento e il form di partecipazione sono disponibili all’indirizzo http://italy.cleanweb.co.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
luigi capello
L
luiss enlabs

Articolo 1 di 5