Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Anonymous “attacca” Apple via Twitter

Violate username e password criptate che consentono di accedere a uno dei server della Mela. E sul social network annunciata anche la falsa morte del presidente Usa Obama

04 Lug 2011

La Mela nel mirino di Anonymous. Il gruppo di pirati informatici ha
pubblicato ieri su Web un documento contenente "username"
e "password" criptate che permetterebbero di entrare in
un server della Apple.

La pubblicazione dei dati, annunciata su Twitter, arriva nel quadro
dell'operazione "AntiSec", condotta da membri da
Anonymous e Lulz Security. I piarti dei due gruppi si sono distinti
nelle ultime settimane attaccando i sistemi informatici della Cia,
dell'Fbi, dei gruppi giapponesi Sony e Nintendo e anche siti
governativi della Malesia. La Apple non ha ancora commentato la
notizia.
Lo scorso 28 giugno Anonymous ha attaccato, mandandolo in tilt,
anche il sito dell'Agcom per protestare con la delibera su
copyright che l'Autorità si appresta a varare.

Intanto anche l'account Twitter della Fox finisxce sotto
scacco. Pirati informatici hanno inserito falsi tweet in cui si
dichiarava che il presidente Usa Barack Obama era stato
assassinato.