Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Antonella Santoro Managing director per l’Italia

07 Apr 2010

Allied Telesis, azienda specializzata nella progettazione e
realizzazione di soluzioni per il networking, ha annunciato la
nomina di Antonella Santoro in qualità di Managing Director per
l’Italia. Nel suo nuovo ruolo, Antonella Santoro supervisionerà
tutti gli aspetti relativi alle attività di Allied Telesis nel
nostro paese, occupandosi quindi della definizione delle strategie
aziendali e della pianificazione delle iniziative di canale e di
vendita. In particolar modo, si concentrerà sullo sviluppo di
prodotti e soluzioni ad alta resilienza dedicati alle imprese, alle
aree metropolitane e ai carrier network.

“Sono orgoglioso di annunciare il nuovo incarico di Antonella“
– ha affermato Takayoshi Oshima, Charmain, Ceo e fondatore di
Allied Telesis – “La sua esperienza nel business development,
in particolare nell’intraprendere e concludere con successo
relazioni strategiche per Allied Telesis, la rende perfetta per
questo ruolo. Sono sicuro che il suo operato in Italia porterà ad
un ancor maggior successo nei prossimi mesi”.

Fino ad ora Antonella Santoro ha ricoperto la carica di Business
Development Manager per Allied Telesis in Italia con la
responsabilità di sviluppare il business aziendale anche nei paesi
dell’Europa del Sud, tra cui la Turchia, Israele, Malta e alcuni
paesi in Africa. E’ una veterana del business development, con i
suoi 12 anni di lavoro in azienda, durante i quali ha portato
avanti iniziative di marketing di canale e strategico. Ha iniziato
la sua carriera professionale in Attachmate, per passare poi in
Allied Telesis nel 1998. “Abbiamo avuto modo di evidenziare già
nei mesi passati le strategie di prodotto ed i piani di Allied
Telesis per il 2010” – ha commentato Antonella Santoro –
“Nel mio nuovo ruolo mi assicurerò che questi vengano sviluppati
e rispettati anche in Sud Europa, dove i partner e clienti hanno
già calorosamente accolto le nostre nuove soluzioni ad alta
resilienza e basso Tco. L’interesse manifestato alimenta il mio
entusiasmo e ci sprona a voler raggiungere risultati sempre
migliori”.