Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Apple spinge sulle Pmi con “Joint Venture”

Lanciato un abbonamento annuale dedicato alle piccole e medie imprese che usano i suoi computer, smartphone e tablet. Formazione, riparazione e assistenza inclusi nel pacchetto

03 Mar 2011

Fortissima sul lato consumer, Apple vuole attrarre anche gli utenti
aziendali con un nuovo pacchetto di servizi dedicati alle piccole e
medie imprese che include un ampio supporto ai sistemi informatici
aziendali. Presentato ieri, "Joint Venture" è un
abbonamento annuale che costa 499 dollari e fornisce alle aziende
che utilizzano i computer, gli smartphone e i tablet di Apple
priorità nell'assistenza tecnica e riparazione e nei programmi
di formazione, coprendo al massimo cinque sistemi all’interno
dell’azienda. Per ogni sistema aggiuntivo (termine con cui Apple
indica un insieme rappresentato da un computer, un monitor e un
iPhone) occorre pagare altri 99 dollari l'anno.

Già dallo scorso anno Apple ha iniziato a spingere con decisione
per entrare sul mercato aziendale. Nel 2010 la casa di Cupertino ha
formato dei team specializzati nella sua catena di oltre 300 punti
vendita retail mondiali per negoziare i prezzi con i clienti
business. Apple ha anche cominciato a includere delle sale
conferenze in alcuni dei suoi negozi di alta gamma per gli incontri
con i dirigenti aziendali. 
 


Essere attraente per le imprese fa parte della strategia della casa
di Steve Jobs tesa ad ampliare la base clienti. Da sempre molto
amata dai consumatori, i suoi iPhone e iPad hanno dato ad Apple
l’opportunità di entrare in azienda dove molti dipendenti
vogliono utilizzare i loro device personali piuttosto che i gadget
imposti dall’azienda.

Gli
 analisti 
affermano che con questa iniziativa Apple
sicuramente si rende più facilmente avvicinabile per le piccole
imprese, molte delle quali si basano proprio sui negozi al
dettaglio per i loro acquisti di tecnologia, perché non sono
grandi abbastanza da ricevere da parte dei produttori di computer o
rivenditori di tecnologia dei rappresentanti dedicati.
"Chiunque voglia fare sul serio e conquistare le piccole
imprese deve puntare sui negozi al dettaglio", sottolinea Tim
Bajarin, analista di Creative Strategies, che nota: "Più di
due terzi delle piccole imprese fa i suoi acquisti di tecnologia in
negozi retail". 
 


I clienti di Joint Venture avranno accesso via telefono al
personale di assistenza dedicato presso la sede centrale di Apple e
otterranno un trattamento prioritario per le riparazioni presso il
"Bar Genius" nei negozi Apple. In più, Apple offrirà
ore di formazione su misura per i dipendenti delle aziende abbonate
a Joint Venture. Nell’assistenza ricadono anche i vecchi computer
non acquistati nei punti vendita Apple, ma i nuovi computer, per
essere coperti dal contratto di Joint Venture, dovranno essere
comprati presso i punti-vendita della Mela.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link