Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA FIERA

Apre i battenti il Ces di Las Vegas: in passerella 55 imprese italiane

Dall’8 all’11 gennaio in scena tutta l’elettronica di consumo di nuova generazione. Riflettori su smart city, 5G e automotive

07 Gen 2019

A Las Vegas apre il Ces 2019, la fiera dedicata all’elettronica di consumo più importante al mondo, dove dall’8 all’11 gennaio va in scena tutta la tecnologia che nel futuro prossimo entrerà stabilmente nelle nostre case, sulle nostre strade, nelle nostre città. Su una superficie di oltre 260mila metri quadri, in spazi diffusi in diversi punti fra i casinò della città, 4.500 aziende espongono i loro prodotti più innovativi davanti agli occhi di 180mila persone provenienti da più di 155 paesi che possono scegliere fra 250 conferenze tenute da esperti.

Un’area, l’Eureka Park, è dedicata solo alle startup, dove oltre 1.100 nuove imprese a caccia di investitori mettono in mostra le loro idee. Fra queste c’è anche una delegazione italiana, con oltre 55 imprese. Tanti i temi e le tendenze da seguire con attenzione, a partire dalla tecnologia 5G che farà il suo debutto nel 2019 negli Stati Uniti, in Asia e in Europa.

È stato calcolato che già entro il 2025 ci saranno 1.2 miliardi di connessioni 5G globalmente, il 14% di tutte le connessioni mobile. La velocità di connessione promessa dal nuovo standard di comunicazione darà un impulso enorme a tutta l’industria tecnologica, dall’internet delle cose alla guida autonoma. Altri trend del Ces 2019 sono l’intelligenza artificiale, la tecnologia blockchain, le smart cities e il futuro del Pianeta. Un’intera area infatti per la prima volta sarà dedicata alla resilienza, tutte le tecnologie che possono rivoluzionare il nostro modo di rispondere in caso di emergenza o di catastrofe naturale: come mantenere le comunicazioni, avere energia in modo continuativo, risolvere la crisi idrica, proteggersi dai cyber attacchi.

Insomma tutto il meglio che la tecnologia può offrire per mantenere il mondo un posto sano, sicuro, alimentato e nutrito anche in condizioni avverse. Le smart cities invece tornano protagoniste dopo il debutto dell’anno scorso, con tutte le innovazioni in fatto di sensori e app che rendono le strade delle città più sicure, l’illuminazione più intelligente, la gestione del traffico più efficace, i parcheggi più accessibili all’interno di comunità sempre più connesse. L’auto del futuro è un altro grande tema del Ces, dove verranno presentate tutte le novità in fatto di veicoli a guida autonoma e connessi.

Ci saranno oltre 150 espositori legati a questo settore fra cui 9 produttori di automobili (Nissan, Bmw, Daimler, Chrysler, Ford, Honda, Hyundai, Kia, Audi). Sono attese anche novità legate al mondo della salute, con le innovazioni in fatto di monitoraggio da remoto del paziente e dei suoi parametri ad esempio, dello sport, con tutta la gamma delle tecnologie indossabili, degli assistenti vocali e delle loro applicazioni nella vita quotidiana e nei trasporti senza dimenticare i temi legati alla privacy.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
ces las vegas