Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Balzano gli utili di Engineering. Brasile il nuovo eldorado

Il gruppo archivia il 2010 con profitti per 36,1 milioni di euro, in aumento del 23%. Acquisita l’azienda carioca Dnypro Sistemas, specializzata in applicazioni Sap, per spingere il business sud-americano

15 Mar 2011

Il Consiglio di Amministrazione di Engineering Ingegneria
Informatica SpA ha approvato oggi il progetto di bilancio
dell’esercizio 2010 che chiude con un utile netto di 36,1 milioni
di euro, in aumento del 23,2%.

A fine esercizio 2010, i ricavi netti si attestano a 738,2 milioni
di euro con una crescita del 5,9% rispetto ai 697 milioni di euro
registrati a fine 2009; il valore della produzione è pari a 758,6
milioni di euro, in crescita del +5,5% sul dato proforma 2009 di
719 milioni di euro.

L’Ebitda al 31 dicembre 2010 si attesta a 92,0 milioni di euro
(88,6 milioni pro-forma nel 2009), superando le previsioni che
indicavano un range tra 84 e 88 milioni di euro.

In crescita dell’8,3% l’Ebit, pari a 70,3 milioni di euro (64,9
milioni di euro pro-forma del 2009). L’utile netto di esercizio
si attesta a 36,1 milioni di euro con una crescita del 23,2% e
segna un risultato mai raggiunto dal Gruppo.

Questo dato consente al CdA di proporre alla prossima assemblea la
distribuzione di un dividendo di 0,6454 euro per azione, in
pagamento nel mese di giugno, pari al 22,2% dell’utile netto
consolidato destinato quindi per circa l’80% in gran parte a
sostenere lo sviluppo del gruppo.

Gli ordinativi acquisiti risultano di 813,5 milioni di euro (+11,8%
sul 2009) e il backlog di 507,9 milioni di euro (+17,4%).

La posizione finanziaria netta passa dai -32 milioni di euro al 31
dicembre 2009 ai +0,4 milioni di euro a fine esercizio 2010, un
risultato raggiunto grazie ad un’attenta attività di gestione
del credito.

All’inizio di marzo la controllata Engineering do Brasil ha
formalizzato l’acquisizione del 100% di Dynpro Sistemas, società
brasiliana di consulenza e sviluppo di applicazioni basate su Sap.
Dynpro, presente nel mercato sud-americano con un portafoglio di
circa 50 clienti, 200 consulenti e un fatturato 2010 di circa 30
milioni di R$ ha ottenuto nel 2009 il Best Run Rate Business Award
(Maggior numero di nuovi clienti) e il Pinnacle Award 2010 di Sap.
Con l’acquisizione di Dynpro, Engineering do Brasil quadruplica
le sedi in Sud America, con uffici a São Paulo, Curitiba, Belo
Horizonte e Buenos Aires.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link