Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

M&A

Avaya si espande, acquisita Spoken Communications

La mossa accelera la crescita dell’azienda nelle soluzioni cloud e l’ingresso sul terreno dei big data, machine learning e AI. Il presidente e Ceo di Avaya Jim Chirico: “Percorso di migrazione sul cloud ben delineato per i clienti delle soluzioni di Contact Center in tutto il mondo”

27 Feb 2018

Avaya acquisisce Spoken Communications, provider di soluzioni di Contact Center as a Service. Una mossa che accelera la crescita di Avaya nelle soluzioni cloud e l’ingresso nei big data, machine learning e AI.

L’azienda ha annunciato di aver firmato un accordo definitivo per l’acquisizione di Spoken Communications (Spoken), specializzata in soluzioni di Contact Center as a Service (CCaaS) per clienti enterprise e provider di applicazioni per la gestione in tempo reale della customer experience basate sull’Intelligenza Artificiale interattiva.

La transazione, che include oltre 170 tra brevetti e richieste di brevetto, sarà finanziata dalla liquidità disponibile. L’accordo giunge a seguito della partnership avviata da Avaya e Spoken nel 2017 per lo sviluppo e la fornitura congiunti di soluzioni CCaaS ai clienti Business Process Outsourcing (BPO) di Avaya.

“Con questa acquisizione, l’ampia base di clienti delle soluzioni di Contact Center Avaya in tutto il mondo avrà a disposizione un percorso di migrazione sul Cloud ben delineato – dichiara Jim Chirico, presidente e Ceo di Avaya -. I clienti potranno mantenere tutte le funzionalità della loro tecnologia on-premise pre-esistente e migrarle sulla nuvola, seguendo le tempistiche ritenute più idonee, per ottenere tutti i benefici del cloud”.

L’architettura Cloud nativa, multitenant di Spoken è integrata senza soluzione di continuità con le tecnologie Avaya Aura e Elite. Per questo, fornisce anche un’architettura sia per l’offerta omnichannel Avaya, ad esempio Oceana, che per le sue soluzioni di Unified Communications as a Service.

I clienti otterranno l’accesso a software Spoken di qualità, specializzato per gli agenti, nonché alle soluzioni di automazione del contact center IntelligentWire di Spoken. IntelligentWire utilizza l’intelligenza artificiale e le tecnologie di deep learning sul parlato naturale in tempo reale per ridurre il lavoro post-chiamata, generare risposte più intelligenti e ottenere una visione più approfondita del sentiment e dell’esperienza dei clienti.

“Questa transazione è un passaggio fondamentale per avviare verso un successo crescente i nostri clienti, partner e il nuovo business cloud – dice Mercer Rowe, senior vice president e general manager, Cloud, per Avaya -. Stiamo migrando alla velocità del cloud, sfruttando lo slancio di Avaya per offrire ai nostri clienti una scelta e una flessibilità più ampie nella fase di acquisto e fruizione delle nostre soluzioni, garantendo loro la stessa eccezionale esperienza sia on-premise, che in cloud pubblico o privato o in soluzioni ibride”.

Al termine della transazione, Rowe guiderà il team di esperti cloud di Spoken e di Avaya per promuovere innovazione, crescita e differenziazione cloud nel mercato.

“Questo è un momento entusiasmante per entrare a far parte della famiglia Avaya – dice Mohamad Afshar, presidente e ceo di Spoken -. La nostra partnership di successo ha dimostrato che lavorando insieme, Avaya e Spoken possono fornire ai clienti Avaya un eccellente portafoglio di soluzioni CCaaS native su cloud, offrendo ad ogni cliente, dalle piccole e medie imprese, fino alle organizzazioni multinazionali, un percorso senza soluzione di continuità verso un contact center moderno e basato sul cloud. Inoltre, Avaya condivide la nostra visione su come le comunicazioni, il cloud e l’intelligenza artificiale si uniranno per trasformare l’esperienza del cliente abilitando nuova efficienza per le aziende di tutto il mondo. Non vediamo l’ora di portare avanti insieme questa visione e di diventare il fornitore di contact center basato su cloud numero uno al mondo. Voglio ringraziare tutti i membri del team di Spoken per il loro eccezionale apporto nel far accadere tutto questo”.

La transazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2018, ed è soggetta alle ordinarie condizioni di chiusura.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
avaya

Articolo 1 di 5