Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Completata l’acquisizione di Compellent

23 Feb 2011

Dell annuncia di aver completato l’acquisizione di Compellent
Technologies fornitore di soluzioni storage altamente virtualizzate
con funzionalità di data management automatizzato, tra cui tiering
e thin provisioning, per ambienti aziendali e cloud.

Gli azionisti Compellent hanno approvato l’acquisizione in
occasione di una riunione straordinaria tenutasi il 22 febbraio
2010.

L’acquisizione di Compellent rappresenta il più recente
investimento strategico di Dell volto ad ampliare il già noto
portafoglio di soluzioni storage che comprende EqualLogic e
PowerVault. La combinazione della tecnologia Compellent con le
attuali soluzioni a marchio Dell potenzia in modo significativo la
strategia di Dell pensata per aiutare i clienti a migliorare la
gestione della crescita dei dati, ridurre i costi di storage e
semplificare in maniera significativa la gestione
dell’infrastruttura IT.

La tecnologia Compellent Fluid Data associa un potente motore di
data movement, software intelligente e hardware modulare al fine di
ridurre i costi fino all’80%. L’architettura Fluid Data offre
intelligenza block-level per posizionare automaticamente i dati nel
tier storage corretto , ottimizzando le prestazioni e massimizzando
i risparmi. L’architettura aperta e moderna di Compellent si
integra perfettamente con applicazioni e infrastruttura, abilitando
i clienti a scalare su un’unica piattaforma e ad aggiungere
funzionalità senza richiedere upgrade impegnativi. Inoltre, la San
Compellent viene supportata da Copilot Support che va oltre le
offerte tradizionali identificando e risolvendo i problemi, spesso
prima che si verifichino.

Dell ha intenzione di avvalersi dell’offerta di canale di
Compellent per dare vita al principale programma di storage del
mercato. Dell combinerà il meglio dei programmi deal registration
di entrambe le aziende, estendendo questo programma a tutti i
partner e presentando un nuovo programma grazie al quale i partner
potranno crescere e mantenere una relazione con i clienti una volta
che la vendita è avvenuta.

Dell annuncia inoltre un evento Dell Storage Forum 2011 ampliato,
che ora comprende anche le soluzioni e i partner di canale
Compellent. Nota in precedenza come EqualLogic User Conference e
Compellent C-Drive, la nuova conferenza congiunta offrirà keynote
e sessioni di formazione sulla gamma di prodotti storage di Dell,
oltre a percorsi specifici per i partner al fine di fornire loro le
informazione e risorse necessarie per integrare rapidamente le
soluzioni storage di Dell all’interno della loro offerta.

Secondo i termini dell’accordo, Dell ha pagato $27,75 in contanti
per ogni azione Compellent per un valore del patrimonio netto di
circa $940 milioni e un prezzo d’acquisto aggregato di circa $800
milioni, al netto della liquidità di Compellent. Questo importo
comprende il valore delle azioni Compellent detenute da Dell al
momento dell’acquisizione.

“Compellent complementa la nostra gamma di prodotti storage
offrendo soluzioni avanzate e supporto proattivo che permettono
alle imprese di ottimizzare e automatizzare la gestione e
protezione dei loro dati. Dell continua a investire in aree che
consentono ai clienti di gestire in modo efficace l’enorme
crescita dei dati e a fornire sofisticate soluzioni enterprise per
l’era virtuale”, ha commentato Brad Anderson, senior vice
president Dell Enterprise Product Group.

“Compellent e Dell condividono la visione di aiutare i clienti
enterprise e cloud a ottimizzare gli investimenti storage.
L’architettura Fluid Data di Compellent permette alle aziende di
mantenere i dati giusti sullo storage più adatto a un costo
accettabile. Il nostro team è impegnato ad aiutare Dell a
trasformare il data center con soluzioni aperte, capaci e
convenienti per permettere ai clienti di fare di più con il budget
a disposizione”, ha commentato Phil Soran, president, Dell
Compellent.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link