Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Computer Discount lancia i nuovi shop 2.0

La rete italiana di vendita di prodotti informatici trasforma i suoi negozi in boutique interattive di tecnologia ed entertainment. Donato: “Puntiamo a migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti”

17 Giu 2010

Computer Discount si converte al 2.0. La più grande e capillare
rete italiana di punti vendita specializzati nella distribuzione di
prodotti informatici, ha avviato un innovativo progetto di
restyling della catena con l’obiettivo di accrescere
l’interazione tra cliente e prodotto e migliorare l’esperienza
di acquisto.

Rompendo gli schemi dei tradizionali negozi di IT, il nuovo punto
vendita Computer Discount si distingue per un nuovo visual
estremamente curato e lineare, studiato per catturare
l’attenzione di un pubblico molto più ampio e diversificato,
già dalla vetrina e dall’insegna.

Una delle novità più importanti riguarda la struttura per aree
tematiche (networking, mobility, desktop) all’interno delle quali
i prodotti, oltre ad essere “abbinati” in base alla
complementarietà delle loro funzioni, sono proposti con colori e
design coordinati per suggerire all’utente soluzioni complete e
glamour al tempo stesso. All’interno di questo ambiente elegante,
i prodotti sono volutamente esposti senza confezione per poter
essere toccati e provati dal cliente nell’ambito di
un’interazione sensoriale amplificata, favorendo acquisti di
natura “emozionale”. A questo proposito sono previste anche
aree dedicate agli accessori Kraun più trendy e innovativi.

Anche gli strumenti di marketing e comunicazione sono orchestrati
per garantire un’immagine moderna all’insegna
dell’interattività e del minimalismo: l’insegna acquista un
elegante sfondo grigio, le vetrine si ampliano per ospitare i
prodotti del mese presenti sulle copertine dei flyer Computer
Discount e i monitor trasmettono continuamente loghi e immagini di
prodotti e accessori coordinati. La linearità espositiva e la
logica semplificata del punto vendita sono progettate per agevolare
il più possibile la relazione dell’acquirente con il personale
Computer Discount, sempre pronto ad offrire alla clientela un
supporto professionale lasciandola tuttavia libera di curiosare tra
gli scaffali.

“Grazie alla consulenza di esperti di moda e distribuzione,
abbiamo trasformato Computer Discount in una vera e propria
boutique dell’entertainment dove l’informatica si combina con
la moda e il divertimento, migliorando l’esperienza di acquisto
dei clienti esistenti e conquistando nuove fasce di mercato come i
giovani e le donne” spiega Raffaele Donato, responsabile Visual
merchandising Cdc -. È un progetto molto ambizioso che, entro la
fine del prossimo anno, ci porterà ad avere già circa 30 punti
vendita in linea con il nuovo concept, alcuni di nuova apertura,
altri già esistenti come nel caso di Siena e Potenza”.