Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Con bemoov il parcheggio si paga via cellulare

14 Gen 2011

Telepark ha attivato bemoov, il sistema interoperabile e
multi-servizio di acquisto e pagamento mobile. L’utente, una
volta iscritto a bemoov, potrà pagare la sosta, acquistare una
ricarica del conto sosta (Repark) o un kit di prima attivazione
Telepark attraverso il proprio telefono cellulare in 33 città
italiane, tra cui Torino, Napoli, Genova, La Spezia, Trento,
Brescia, Ferrara, Lecce, Parma, Reggio Emilia, Salerno, Trento,
Trieste e Verona.

Bemoov è il sistema di acquisto tramite telefono cellulare
realizzato da Movincom, il  Consorzio di esercenti interessati a
sviluppare il canale di vendita mobile, che consente di offrire ai
propri clienti la possibilità di pagare in mobilità. Con
un’unica iscrizione a Bemoov, effettuata sui canali del proprio
operatore di pagamento, è possibile utilizzare il telefonino per
acquistare un’ampia gamma di beni e servizi, addebitandone il
costo sui diversi strumenti di pagamento già in proprio possesso.
Su www.bemoov.it è possibile trovare gli operatori di pagamento
attivi e iscriversi al servizio associando il proprio numero di
cellulare allo strumento di pagamento su cui si vogliono addebitare
i propri acquisti.

Gli utenti bemoov potranno così gestire tutte le necessità
collegate alla sosta (attivazione, chiusura, verifica saldo residuo
conto sosta, assistenza, ricariche, acquisto kit iniziale,
attivazione kit) attraverso il proprio telefono cellulare in modo
facile e veloce utilizzando un’unica applicazione guidata,
scaricabile gratuitamente dal portale bemoov (www.bemoov.it), che
li guiderà passo dopo passo: basterà navigare su semplici menu di
servizio, inserire i dati utili e confermare l’acquisto,
inserendo unicamente il codice di sicurezza personale per
confermare l’operazione. Nessun dato sensibile sul proprio
strumento di pagamento sarà richiesto poiché custodito a monte
dalla Banca.

L’applicazione Telepark aiuta l’utente anche a parcheggiare: è
sufficiente inserire il codice del parcheggio posto sulle paline
per attivare automaticamente la sosta senza dover ricordare il
numero telefonico da comporre; al termine della stessa – sempre
tramite apposito menu sull’applicazione – si procede alla
chiusura. In questo modo al cliente vengono addebitati solo i
minuti di sosta effettiva.

L’utente può scaricare l’applicazione Telepark direttamente da
mobile attraverso il link http://www.telepark.it/Telepark.jad
oppure tramite il portale bemoov, leggendo l’apposito codice a
barre tramite la fotocamera del cellulare.

“Con bemoov abbiamo voluto completare l’offerta dei nostri
servizi rendendo la vita più semplice  ai nostri clienti –
dichiara Giovanni Ferraro, amministratore Telepark –, grazie
all’accesso in circolarità ad un paniere di servizi in continua
crescita e alla disponibilità di un’applicazione guidata da
scaricare sul proprio cellulare, completa ed intuitiva, che
consente di coprire tutte le esigenze legate alla sosta. Oggi
l’applicazione è disponibile in versione Java per i telefoni
più diffusi, ma presto saranno disponibili anche le versioni per
smatphone iPhone, Android e Black Berry”.

“La mobilità urbana è sicuramente uno degli aspetti più
critici delle nostre città – aggiunge Enrico Sponza,
Vicepresidente del Consorzio Movincom – aumentare
l’accessibilità a servizi come la sosta attraverso il telefono
cellulare è per noi da sempre un obiettivo prioritario. Ci fa
particolarmente piacere che il servizio di Telepark sia stato tra i
primi ad essere attivato su bemoov in una logica multi-applicativa
in cui il cittadino può accedere con un'unica attivazione ad
una molteplicità di servizi che coprono le sue diverse esigenze:
trasporti e mobilità, cultura, sport, viaggi e tempo libero,
shopping, ecc..”.