Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Con Capgemini outsourcing a favore dell’ambiente

09 Feb 2011

Ca Technologies e Capgemini, una delle maggiori società del
settore Consulting, Technology e Outsourcing, hanno annunciato una
partnership atta a sviluppare un servizio globale di Business
Process Outsourcing (Bpo) per il controllo delle risorse
ambientali, delle efficienze energetiche e delle emissioni di Co2.
La partnership, che si avvale del know-how della  business unit
Business Process Outsourcing di Capgemini e della soluzione Ca
ecoSoftware di Ca Technologies, aiuterà i clienti a gestire meglio
le attività di raccolta dei dati sulla sostenibilità e di
reporting, consentendo loro di concentrarsi sulla loro strategia di
ecosostenibilità e sulle iniziative di riduzione delle emissioni
di carbonio.

“L’alleanza internazionale fra Ca Technologies e Capgemini è
tra le prime nel suo genere in materia di servizi per la gestione
di problematiche riguardanti energia, emissioni e sostenibilità –
ha dichiarato Stuart Neumann, Senior Manager alla Verdantix -.La
fama di cui gode Capgemini in materia di Business Process
Outsourcing è perfettamente in linea con Ca ecoSoftware, che
Verdantix ha recentemente identificato come soluzione
all’avanguardia nel mercato del software per la gestione delle
emissioni di Co2 e dei consumi energetici. L’alleanza fra Ca
Technologies e Capgemini metterà a disposizione del mercato una
potente funzionalità di Sustainability Management”.

Questo servizio gestito offrirà ai clienti informazioni concrete
circa il loro livello di sostenibilità, aiutandoli in tal modo a
promuovere e anticipare il raggiungimento degli obiettivi di
sostenibilità ambientale. Al proprio interno, Capgemini Uk ha già
iniziato a usufruire di questo nuovo servizio Bpo per gestire i
dati sui consumi energetici e sull’ecosostenibilità. In passato
si usavano gli spreadsheet per raccogliere e gestire i dati,
l’articolata reportistica e l’esigenza di fornire diversi
livelli di accesso all’utenza ha portato alla richiesta di una
nuova soluzione software con caratteristiche di tracciabilità. Il
nuovo servizio gestito – supportato da Ca ecoSoftware – cattura
tutti i dati sui consumi energetici e sulle emissioni di carbonio,
producendo report web-based per la commissione Uk Sustainability
Board e dashboard operativi per il team competente sulle
problematiche ambientali. Si stima che questo servizio sarà in
grado di ridurre del 30% i costi d’esercizio, migliorando al
contempo la qualità dei dati.

Tony Kelly, New Business Services Director della divisione
Capgemini Bpo ha dichiarato: “Capgemini ha sempre aderito alle
innovazioni nello sviluppo dei propri servizi Bpo; ci stiamo anche
rendendo conto che le esigenze di back office dei nostri clienti
interessano sempre più spesso problematiche di gestione e
reporting dei dati sulla sostenibilità. Ecco perché questo nuovo
servizio gestito costituisce il logico sviluppo del nostro potente
strumentario di Finance & Accounting/Supply Chain Services Bpo.
Capgemini ha scelto la soluzione Ca ecoSoftware perché
quest’ultima risponde efficacemente alle esigenze e ai requisiti
di scalabilità delle grandi aziende internazionali nostre
clienti”.

“Le aziende all’avanguardia come Capgemini non soltanto esigono
soluzioni intelligenti ed efficienti per misurare e rendicontare i
dati sui consumi energetici e sulle emissioni di Co2, ma si rendono
anche conto dei potenziali risparmi ottenibili, con la possibilità
di concentrarsi maggiormente sui risultati di sostenibilità e meno
sulla gestione dei dati – ha dichiarato Terrence Clark, General
Manager Ca ecoSoftware in Ca Technologies -. Stiamo mettendo a
punto insieme a Capgemini questo nuovo servizio gestito in
outsourcing per ridurre le emissioni di Co2, controllare il consumo
delle risorse naturali e abbattere i costi energetici in modo da
offrire ai clienti la libertà di concentrarsi energicamente sulla
loro strategia di ecosostenibilità e sulla riduzione
dell’impronta di carbonio”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link