Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Con Itarus-Atc si entra nel mercato russo

13 Gen 2010

Ansaldo Sts e Niias (società controllata dalle Ferrovie Russe Jsc
Rzd) hanno firmato un Contratto del valore pari a circa 7,4 milioni
di Euro per sperimentare – su un sito pilota localizzato nei
pressi della città di Sochi – l’innovativo sistema di
segnalamento ferroviario chiamato Itarus-Atc. Il Contratto è
entrato in vigore il 29 Dicembre 2009 e le relative attività
(progettazione, produzione, installazione, test e messa in
servizio) dureranno due anni e mezzo.

 Itarus-Atc è basato sul sistema interoperabile europeo noto come
European Rail Traffic Management System (Ertms) / European Train
Control System (Etcs), e richiederà l’implementazione delle più
avanzate soluzioni tecnologiche italiane e russe. Itarus-Atc è
concepito come un sistema in grado di apportare benefici economici
per i gestori delle ferrovie, sfrutta tecnologie allo stato
dell’arte ed è applicabile in linee a scarso, medio ed alto
traffico, inclusa l’alta velocità; sarà in grado di aumentare
la sicurezza di esercizio del traffico e di migliorare la capacità
delle linee.

 Grazie a questo contratto, Ansaldo Sts è entrata in uno dei più
importanti mercati ferroviari del mondo. Il Contratto è di grande
valenza strategica per Ansaldo Sts, considerato l’alto potenziale
del mercato russo, e getta inoltre le basi per ulteriori iniziative
della società nel Paese (linee ad alta velocità, corridoi
euro-asiatici, sistema di trasporto dedicato ai Giochi Olimpici
Invernali che si terranno a Sochi nel 2014).