Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Con Microsoft per sviluppo dati cartografici in 3D

07 Dic 2009

NAVTEQ, fornitore mondiale di dati cartografici digitali, dati di
traffico e contenuti per la navigazione stradale e la
localizzazione destinati a soluzioni a bordo auto, portatili,
wireless e business, ha annunciato un nuovo accordo tecnologico che
consentirà a NAVTEQ lo spiegamento più rapido di capacità
innovative di raccolta dati, nonché di accelerare il processo di
rilevamento, creazione e storage di contenuti e dati cartografici
3D. NAVTEQ e Microsoft si sono accordate per lavorare insieme allo
sviluppo tecnologico di quest’area, accordo attraverso il quale
NAVTEQ fornirà anche a Microsoft Corp. dati e contenuti
cartografici 3D per guidare lo sviluppo di nuove funzionalità
legate alla cartografia.

NAVTEQ ha investito ingenti risorse per l’innovazione tecnologica
della capacità di raccolta per generare dati digitali di prima
qualità e rendere possibile il rilevamento di attributi avanzati,
come ad esempio i raggi di curvatura delle strade o i dati
geometrici ADAS impiegati nelle soluzioni avanzate di assistenza
alla guida. Già da lungo tempo, l’azienda di Chicago fornisce
dati cartografici a Microsoft con cui porta avanti una solida
collaborazione commerciale a livello globale ormai da dieci anni.
Con questo nuovo accordo, NAVTEQ eleva il suo rapporto con una
società di comprovata affidabilità come Microsoft a un livello
superiore, inaugurando una collaborazione che intende supportare lo
sviluppo di tecnologie avanzate di raccolta dati 3D che, una volta
integrati nel più ampio processo di raccolta dati già
implementato da NAVTEQ, consentiranno di rilevare una serie di
caratteristiche cartografiche navigabili avanzate a un livello di
precisione e una scala eccezionali.

NAVTEQ integrerà le nuove tecnologie nella sua flotta di veicoli
che curano la raccolta dei dati sul campo e tutti i clienti della
società potranno avvantaggiarsene. Le nuove tecnologie infatti si
tradurranno non solo in un’accelerazione dell’integrazione di
contenuti 3D nelle cartografie NAVTEQ® ma anche nello sviluppo di
nuovi prodotti che usufruiranno dei benefici che queste innovazioni
porteranno all’intera gamma di soluzioni NAVTEQ. Dal canto suo,
Microsoft potrà fornire ai suoi clienti i contenuti visivi così
generati tramite Bing Maps.

“Microsoft guarda con entusiasmo a questo nuovo capitolo della
sua collaborazione con NAVTEQ e intende dare vita all’esperienza
cartografica dei suoi consumatori usando contenuti visivi stradali
forniti da NAVTEQ – ha dichiarato Erik Jorgensen, corporate vice
president MSN di Microsoft. “L’opportunità di lavorare più
strettamente con NAVTEQ e di sfruttare i nostri rispettivi punti di
forza in campo tecnologico per il progresso di questo tipo di
raccolta dati è un’operazione vincente per entrambi le compagnie
e per i consumatori.”

“NAVTEQ continua a ritenere che per portare l’esperienza
dell’utente finale a un livello superiore, la qualità dei dati
giochi un ruolo fondamentale e che la qualità cominci a partire
dalle modalità di raccolta dei dati e da quel processo che
fornisce i ‘tasselli’ necessari a costruire la cartografia
digitale di base presente in qualsiasi navigatore o sistema LBS.
Microsoft condivide questa nostra idea, e ha accolto a braccia
aperte questa opportunità di estendere la collaborazione a nuovi
ambiti, con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo di tecnologie
che noi riteniamo cruciali, alla luce delle aspettative sempre più
elevate dei consumatori che utilizzano le cartografie NAVTEQ”, ha
commentato Cliff Fox, vice presidente esecutivo NAVTEQ responsabile
delle cartografie.