Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Concorso per le imprese Ict al femminile

07 Dic 2010

L'Ict a misura d'azienda femminile. L'opportunità
arriva dal concorso dell'iniziativa Opta, che offre alle
imprese a prevalenza femminile, pacchetti di consulenza strategica
del valore di 10mila euro (più di 100 ore) per progettare
innovazioni aziendali con l'ausilio delle tecnologie
informatiche, al fine di aumentare la competitività e forza sui
mercati. Ogni partecipante potrà presentare entro il 31 gennaio –
rigorosamente on line – fino a un massimo di tre idee. L'8
marzo è prevista l'attribuzione dei premi.

Opta è un'iniziativa della Regione Emilia-Romagna, realizzata
in collaborazione con Aster e, per questo concorso, con
Unioncamere, Camere di Commercio e Comitati per l'imprenditoria
femminile. L'idea di fondo è semplice: "Parlare di
innovazione non basta – spiega il direttore generale di Aster Paolo
Bonaretti – bisogna aiutare le imprese, soprattutto quelle di
piccole e medie dimensioni, a superare le difficoltà che
incontrano lungo il percorso soprattutto quando si parla di
informatica. Questo è il nostro obiettivo".

Spesso, infatti, l'imprenditore ha un'idea di quello che
vorrebbe ma non riesce ad attivare il processo per realizzarlo e
per raggiungere il risultato tagliato sulle esigenze e sulla
realtà della sua impresa. Interviene a questo punto ciò che viene
definito il Design Management, cioè l'attività di
progettazione e di coordinamento del processo di innovazione che
porta alla realizzazione della strategia per arrivare alla
soluzione ricercata. Ed è su questo punto che interviene il
concorso Opta. Le prime tre imprese classificate potranno, infatti
contare su 16 ore di formazione di base sui temi di design e
innovazione e 88 ore di consulenza strategica per arrivare nel
migliore dei modi alla progettazione dell'idea in modo aderente
alla realtà dell'impresa.

Il concorso è aperto a tutte le imprese femminili con meno di 250
dipendenti e/o 50 milioni di fatturato. Per partecipare non occorre
presentare un progetto articolato: basta spiegare una o più idee
innovative (fino a tre), in grado di migliorare la propria
attività o i propri prodotti o il modo con cui questi vengono
proposti ai potenziali clienti. La domanda va compilata on line,
sulla modulistica che si può trovare sul sito di Opta
(http://opta.aster.it/). C'è tempo fino al 31 gennaio.

Un'apposita commissione valuterà le idee progettuali arrivate
in base a sei criteri illustrati nel bando di concorso scaricabile
sempre dal sito. I vincitori saranno proclamati nel corso di un
evento pubblico previsto per il prossimo 8 marzo. Le prime tre
imprese classificate riceveranno così il sostegno per passare
dall'idea a un progetto concreto entro la fine del giugno 2011.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link