Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA VISION

Conte: “Internet diritto fondamentale, l’accesso sia per tutti”

Il presidente del Consiglio: “L’utilizzo della Rete è cruciale per esercitare i diritti di cittadinanza e di conoscenza”

22 Feb 2019

F. Me

“Solo riconoscendo a tutti il diritto alla conoscenza e qualificando la conoscenza essa stessa come bene comune è possibile assicurare a tutti i cittadini strumenti per partecipare in condizione di uguaglianza alla vita politica, economica e sociale di un Paese. E in questo contesto ovviamente si inserisce la rete, la realtà di internet. Lo dice il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la cerimonia nell’Aula della Camera “Lo Stato dei beni comuni”, con i sindaci e i presidenti dei Consigli comunali.

L’accesso a internet- aggiunge- deve essere qualificato perché esso stesso venga considerato un bene comune in quanto consente l’esercizio di diritti fondamentali, che definiscono e qualificano la cittadinanza. Il diritto di informare e di essere informati, il diritto di critica, il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero, il diritto di apprendere, studiare, anche di partecipare alla vita politica e di decidere e incidere sulle decisioni politiche e sociali”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

G
giuseppe conte
I
internet

Articolo 1 di 5