Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Da Intesa Sanpaolo 1 miliardo per finanziare l’innovazione

Il plafond a disposizione delle imprese Assinform che investiranno su nuove soluzioni IT

08 Lug 2010

Tre big in campo per l’innovazione. Intesa Sanpaolo, in
collaborazione con Mediocredito Italiano ed Assinform, ha
presentato oggi in Assolombarda un nuovo e importante canale di
finanziamento per l’IT. Frutto di un accordo quadro nazionale
siglato in aprile da Assinform e Intesa Sanpaolo/Mediocredito
Italiano, il progetto mette a disposizione delle imprese associate
ad Assinform e ai loro clienti un plafond di 1 miliardo di euro per
programmi di investimento destinati allo sviluppo e all’adozione
di nuove soluzioni.

Il progetto punta ad agevolare la diffusione di soluzioni
informatiche innovative nelle imprese industriali e di servizi;
propone prodotti di finanziamento a medio-lungo termine anche su
misura; facilita l’accesso al credito per progetti destinati a
rafforzare la competitività delle imprese. Grazie ad esso,
Assinform consentirà alle imprese associate di proporre alla
clientela non solo le soluzioni IT, ma anche quelle per
finanziarle; mentre il Gruppo Intesa Sanpaolo riaffermerà la
capacità di offrire una gamma completa di finanziamenti a medio
termine e servizi di consulenza specialistica, sviluppati dalla
controllata Mediocredito Italiano e concepiti per le imprese che
vogliono investire in innovazione.

Oltre a tutte queste opportunità, Assolombarda metterà a
disposizione dei propri associati ulteriori servizi: lo Sportello
Credito e il Desk Innovazione & Tecnologie. Il primo affianca le
aziende nella relazione con il Gruppo Intesa Sanpaolo, le assiste
nella presentazione delle richieste di finanziamento e realizza
un’analisi della situazione finanziaria e dei fabbisogni di
credito dell’impresa. Il secondo aiuta le aziende associate ad
essere più competitive, promuovendo e sostenendo alleanze volte
alla diffusione delle nuove tecnologie fra soggetti del mondo
imprenditoriale, pubblico e della ricerca.