Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Dalla scuola alla mobilità, ecco l’Ict per la smart town

Telecom Italia presenta a Forum PA la città digitale ed ecosostenibile. Fra le novità servizi per il monitoraggio ambientale e piattaforme per la telemedicina

17 Mag 2010

Come sta la città? A che livello sono pressione e temperatura
atmosferica, umidità, inquinamento acustico? Ci sono fughe di gas,
incendi, perdite d’acqua? E la quantità dei rifiuti urbani è
ragionevole? Sono solo alcuni dei servizi resi possibili dal
servizio Smart Environment, basato su piattaforma Smart Town, che
Telecom Italia presenta a Forum PA 2010 all’interno delle
soluzioni Ict appositamente pensate per le amministrazioni centrali
e locali.

Si tratta delle innovative soluzioni dell’offerta “Smart
Town” per la digitalizzazione dei processi di gestione del
territorio, la sicurezza ambientale, l’informatizzazione della
scuola, l’automazione degli edifici e la comunicazione in tempo
reale con i cittadini in mobilità. L’offerta comprende anche
piattaforme integrate per l’intrattenimento e la teledidattica
negli ospedali, l’efficientamento dei processi di cura e i
servizi di nuova generazione per la telemedicina, il turismo e la
dematerializzazione.

Con la possibilità di essere erogati anche in modalità “on
demand” attraverso i Data Center di Telecom Italia, i servizi
Smart Town – sviluppati in collaborazione con il Consiglio
Nazionale delle Ricerche ISOF di Bologna – sfruttano per la
trasmissione dati, la rete di illuminazione pubblica e tecnologie
trasmissive di nuova generazione senza la necessità di effettuare
nuovi cablaggi.

In particolare, il servizio Smart Environment si basa sulla
piattaforma Smart Town, installata presso i Data Center di Telecom
Italia o presso il cliente, e sull’utilizzo degli impianti di
illuminazione pubblica integrati alle reti di telecomunicazioni,
oltre che su sensori di nuova generazione. I sensori, installati in
prossimità dei lampioni inviano, attraverso la rete elettrica alla
quale sono collegati, i dati registrati, i quali vengono poi
trasmessi alla piattaforma Smart Town che ne consente la
visualizzazione. Il servizio Smart Environment si avvale di sensori
a basso consumo energetico, dotati di interfaccia di comunicazione
radio che permette di ampliare ulteriormente il raggio di azione
fornito dalla rete elettrica e utilizza la capacità trasmissiva
della tecnologia Power Line Communication (PLC) che non richiede la
necessità di effettuare nuovi cablaggi.

Tra le altre novità presentate, il servizio Smart Parking, una
soluzione innovativa che permette di monitorare in tempo reale
l’occupazione delle zone di parcheggio o di aree riservate
associando al posto occupato anche la targa del veicolo. In
particolare attraverso una consolle di gestione consente di avere
un quadro completo dell’occupazione dei parcheggi e di rilevare
eventuali violazioni. Il servizio si avvale di una rete di sensori
wireless di nuova generazione che vengono installati in prossimità
dei lampioni. Sempre attraverso la rete elettrica alla quale sono
collegati, i sensori trasmettono i dati rilevati alla piattaforma
centrale Smart Town, in particolare alla componente per il
monitoraggio e il controllo dei parcheggi. I sensori utilizzati
sono a basso consumo energetico e semplici da installare e sono
dotati di batterie con una durata superiore ai dieci anni.

Per ottimizzare la comunicazione tra l’amministrazione comunale e
i cittadini, Telecom Italia ha sviluppato il servizio Smart
Advertising che si avvale di pannelli informativi elettronici,
anch’essi collegati alla rete di illuminazione pubblica, e
installati sulle strade in prossimità dei lampioni. Il servizio
consente all’amministrazione comunale di fornire in tempo reale
ai cittadini in mobilità una serie di informazioni mirate,
aggiornate e differenziate nel contenuto, a seconda della
localizzazione geografica, della fascia oraria e del pubblico di
riferimento. Il servizio viene erogato attraverso la componente di
gestione Advertising della piattaforma Smart Town che consente di
organizzare i contenuti da trasmettere. E’ sufficiente entrare
sul portale Smart Town, digitare user ID e password, cliccare sui
pannelli ubicati nelle zone di interesse e inserire i contenuti,
sia scritti che multimediali. In tempo reale, attraverso il
collegamento a banda larga e alla rete di illuminazione pubblica, i
contenuti vengono resi disponibili sui pannelli. Il servizio Smart
Advertising può essere utilizzato per trasmettere messaggi
pubblicitari mirati, segnalazioni sulla viabilità, informazioni di
pubblica utilità e servizi di “guida in mobilità” per il
turismo.

Per rispondere alle esigenze di sicurezza dei cittadini, Telecom
Italia ha sviluppato il servizio Smart Surveillance che consente il
controllo delle aree remote senza la necessità di presidi fisici,
attraverso l’utilizzo di telecamere installate sui lampioni e
collegate alla rete di illuminazione pubblica. I dati registrati
vengono trasmessi, attraverso la rete elettrica, al server preposto
per il servizio di videosorveglianza della piattaforma Smart Town
di Telecom Italia. Il servizio consente di visualizzare e
registrare le immagini in tempo reale utilizzando la rete di
illuminazione pubblica già esistente, senza la necessità per le
amministrazioni comunicali di effettuare operazioni di
cablaggio.

Il collegamento ad Internet tramite hot spot Wi-Fi negli spazi
aperti viene fornito attraverso il servizio Smart Communication. La
realizzazione del servizio prevede l’installazione di access
point Wi-Fi sui lampioni di illuminazione pubblica sfruttando in
questo modo la rete elettrica già esistente per il trasporto dei
dati attraverso la tecnologia Power Line Communication (PLC) fino
all’armadio elettrico dove arriva il collegamento xDSL.

La gestione degli immobili è invece affidata a Smart Building, la
soluzione innovativa che consente il controllo e il monitoraggio di
tutti gli impianti presenti negli edifici. Il servizio si basa
sull’utilizzo della rete elettrica esistente alla quale vengono
collegati dei sensori e attuatori che, attraverso una centralina
installata sull’armadio elettrico, dialogano con la piattaforma
centrale adibita alla gestione degli edifici, installata presso i
Data Center di Telecom Italia. Il servizio Smart Building consente
ad esempio la gestione dei sistemi di allarme, il monitoraggio
dell’illuminazione, la videosorveglianza, il monitoraggio dei
consumi energetici, il controllo dell’illuminazione e dei carichi
elettrici e la comunicazione multimediale all'interno degli
edifici. La soluzione Smart Building è indicata soprattutto per
gli edifici dove le opere murarie sono difficoltose, come i musei,
gli edifici storici, le strutture ospedaliere e molti edifici della
pubblica amministrazione.

Il monitoraggio dei consumi energetici contestualizzato alle
variabili ambientali è anche possibile attraverso la soluzione TI
Green che utilizza sensori wireless da utilizzare nei luoghi dove,
ad esempio, non è possibile l’utilizzo della rete elettrica. I
sensori sono a basso consumo energetico e il funzionamento delle
sonde è garantito per diversi anni.

L’informatizzazione della scuola è invece affidata a Smart
School, il servizio innovativo composto da PC per gli studenti,
lavagne interattive collegate ai PC, webcam e microfoni per
abilitare la videoconferenza, e infine dal client Smart School per
registrare, archiviare e consultare le lezioni svolte in aula. In
particolare, il client Smart School, grazie ad un software di
interazione integrato, consente agli alunni di seguire da remoto le
lezioni che si svolgono in aula con la possibilità di interagire
con la classe. Il client Smart School è inoltre web based ed è
compatibile con la piattaforma “Innovascuola” promossa dal
Ministero per l’Istruzione.

Per le strutture ospedaliere Telecom Italia ha sviluppato la
soluzione Smart Hospital che integra, su un’unica piattaforma,
servizi di intrattenimento, teledidattica e gestione dei dati
clinici. Il servizio è composto da un terminale touchscreen posto
a bordo del letto che consente al personale medico di accedere ad
un’area riservata per la consultazione dei documenti clinici del
paziente e l’inserimento delle terapie, e al paziente stesso di
accedere a servizi di intrattenimento come la televisione, i film
on demand, i servizi di e-learning. La soluzione Smart Hospital
utilizza la rete elettrica già esistente e le tecnologie di
connettività PLC e le Fibre Ottiche Plastiche, entrambe non
invasive e a zero impatto elettromagnetico per la cui installazione
non sono necessari interventi di cablaggio.

Tra le novità nell’ambito della Sanità, Telecom Italia presenta
in anteprima a Forum PA la cartella clinica elettronica mobile
“iClinic”, un’applicazione innovativa da installare sui
terminali iPhone ed iPad. attraverso questi terminali gli operatori
sanitari possono infatti accedere in mobilità alle cartelle
cliniche dei pazienti anche al di fuori delle strutture
ospedaliere, per effettuare diagnosi, verificare e modificare le
terapie prescritte, aggiornare i dati. Lo scambio dei dati è
basato sullo standard HL7 ed è conforme alle raccomandazioni
promosse dal consorzio IHE per l’interlavoro dei sistemi
informativi sanitari. L’accesso ai dati sanitari sensibili
avviene in sicurezza, utilizzando funzionalità di autenticazione
(strong autenthication).

Sempre nell’ambito della Sanità viene presentata una versione
evoluta della piattaforma di Telemedicina MyDoctor@Home, in grado
di inoltrare i dati clinici dei pazienti su qualsiasi rete dati
disponibile (ADSL, GPRS/EDGE/UMTS, Wi-Fi, satellitare), dunque
adattabile a qualsiasi contesto operativo.

Telecom Italia viene anche incontro alle nuove esigenze della
Medicina Generale, che è attualmente in fase di riorganizzazione
per offrire una più efficace gestione sul territorio delle
esigenze sanitarie dei cittadini attraverso la piattaforma di
collaborazione e prenotazione delle prestazioni Medical Open .

Nell’ambito del turismo Telecom Italia presenta e-Tourism, un
servizio di “guida in mobilità”, fruibile da qualsiasi tipo di
terminale multimediale (cellulare, smartphone o PDA). La soluzione
consente di ricevere informazioni riguardanti punti di interesse
artistico o di servizio – come ad esempio monumenti, trasporti,
ristoranti, alberghi – presenti sul territorio circostante il
turista. Il servizio è reso disponibile grazie all’interazione
del terminale multimediale dell’utente, attraverso le reti mobile
e wifi, con le piattaforme applicative di Telecom Italia. I
contenuti informativi vengono erogati in maniera georeferenziata
grazie a diversi sistemi di localizzazione (GPS, Wifi, Rete
Radiomobile). L’accesso alle informazioni si ottiene scegliendo
un punto di interesse evidenziato sulla mappa al quale possono
essere collegati contenuti di tipologia diversa: dai filmati alle
foto, dai testi ai file audio.

Per rispondere alle esigenze di dematerializzazione della Pubblica
Amministrazione e delle aziende, Telecom Italia presenta la
soluzione innovativa ICT di Gestione Documentale erogata in
modalità “on demand” attraverso i Data Center di Telecom
Italia, che consente l'archiviazione e la gestione elettronica
di qualsiasi tipo di documento.
Il servizio si integra con l’innovativo dispositivo Olitouch di
Olivetti. Si tratta di una postazione touch-screen installata in
prossimità dello scanner multifunzione e dotata di un software che
consente di acquisire documenti cartacei, scannerizzarli,
indicizzarli attraverso l’attribuzione di parole chiave per
poterli reperire con facilità, firmarli digitalmente e infine
memorizzarli nell’archivio centralizzato.
La Gestione Documentale consente di recuperare efficienza nella
gestione e distribuzione dei documenti nel loro intero ciclo di
vita aziendale, di ridurre il tempo di archiviazione e di
semplificare la ricerca e il reperimento delle informazioni. In
particolare, la soluzione assicura che tutti i documenti vengano
memorizzati in una struttura centralizzata, resi disponibili a più
postazioni di lavoro e visualizzati o modificati solo dagli utenti
autorizzati.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link