Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Emc acquisisce Data Domain e estende la prorpria leadership

Joe Tucci, Chairman e President di Emc: “Una grande forza nell’archiviazione e nel back-up su disco di nuova generazione”

13 Lug 2009

Emc Corporation, leader mondiale nelle soluzioni e tecnologie per
la gestione delle informazioni, annuncia il raggiungimento di un
accordo definitivo con Data Domain, Inc., fornitore di punta di
soluzioni di archiviazione per la de-duplicazione, che prevede
l’acquisizione di Data Domain, a fronte di un’offerta in
contanti di 33,50 dollari per azione. La transazione riflette un
enterprise value di 2,1 miliardi di dollari, al netto della
posizione di cassa di Data Domain.

L’offerta con pagamento interamente in contanti è stata avviata
il 2 giugno e scadrà il 17 luglio, condizionata al perfezionamento
delle norme in materia. Emc ha anche annunciato che è stata
soddisfatta anche la condizione dell’offerta di acquisto connessa
con la cessazione dell’accordo di fusione con NetApp.
L’acquisizione avrà prevedibilmente un impatto neutrale sugli
utili per azione non-Gaap di EMC nell’esercizio 2009, mentre si
prevede che avrà un effetto incrementale sugli utili
dell’esercizio 2010.

A seguito del completamento dell’acquisizione, che ci si attende
possa avvenire prima della fine di luglio, Data Domain aiuterà Emc
ad accelerare il proprio ritmo di crescita e ad aumentare la
leadership nel mercato in rapida espansione dei sistemi di nuova
generazione per l’archiviazione e il back-up su disco.

“Questa è un’acquisizione di grande rilievo da un punto di
vista strategico e finanziario – ha spiegato Joe Tucci, Chairman
e President di Emc. Siamo ansiosi di unire Data Domain con Emc per
formare una grande forza nell’archiviazione e nel back-up su
disco di nuova generazione. Ho un grandissimo rispetto per le
persone, la tecnologia e il business di Data Domain e posso solo
prevedere grandi cose per il futuro delle nostre aziende, i nostri
clienti, i nostri partner”.