Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Enel denuncia il furto di un pc: “Conteneva studi sugli impianti nucleari”

Sottratto, negli uffici romani di Tor di Quinto, un computer con i dati e le analisi riguardanti i siti nucleari da costruire in Italia e all’estero dal 1974 a oggi. L’azienda: “Singolare che avvenga a pochi giorni dalla tornata elettorale”

03 Giu 2011

Il furto, negli uffici romani di Tor di Quinto, di un computer
"contenente documenti aziendali relativi a studi e analisi
preliminari, privi di risvolti operativi, sulle caratteristiche di
siti per impianti nucleari in Italia e all'estero", è
stato denunciato dall'Enel alla Polizia di Stato.

Per il gruppo "è davvero singolare – si legge in un
comunicato – che un furto così mirato avvenga proprio a pochi
giorni dalla tornata referendaria".

Il computer conteneva studi su siti nucleari da costruire in Italia
e all'estero dal 1974 a oggi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link