Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Exprivia, scatta il piano assunzioni. Si cercano 82 laureati

La società a caccia di risorse per le aree business intelligence, software development e capital market. I neo assunti saranno destinati alle sedi di Roma, Milano e Molfetta

12 Mag 2011

Il gruppo Exprivia, in piena fase di consolidamento ed espansione,
lancia il suo piano assunzioni con la ricerca e selezione di 82
risorse da destinare in particolare alle aree business Intelligence
software development e capital market. La seniority dei candidati
è diversificata in funzione dei ruoli da ricoprire; si ricercano
pertanto neo-laureati, middle e senior manager che lavoreranno
nelle sedi di Molfetta, Roma e Milano.

Exprivia (società quotata all'Mta segmento Star di Borsa
italiana) è specializzata nella progettazione e nello sviluppo di
tecnologie software innovative e nella prestazione di servizi It
per: banche e finanza, industria e servizi, telecomunicazioni e
media, energy e utilities, pubblica amministrazione e sanità.

L'aumento del fabbisogno di risorse si traduce nella richiesta
e selezione, entro luglio 2011, di 18 consulenti IT tra Molfetta e
Roma, 4 analisti a Molfetta e 4 a Roma, 9 analisti programmatori a
Molfetta e 3 a Roma; 25 analisti programmatori a Milano, 15
programmatori a Molfetta e 4 a Roma. Per tutti è richiesta una
laurea in Informatica o Ingegneria informatica o, per la posizione
di consulenti IT, anche in matematica o ingegneria elettronica e
gestionale.

"Il Gruppo – commenta Domenico Favuzzi, presidente e
amministratore delegato di Exprivia – sta continuando nel suo
processo di crescita, ponendo la valorizzazione delle risorse umane
come uno degli elementi prioritari su cui focalizzare
l'attenzione: dal rafforzamento delle professionalità interne,
alla formazione continua, al rinnovamento della direzione del
personale e delle filosofie gestionali. Intendiamo sviluppare
competenze e soluzioni, ma soprattutto coltivare talenti".

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link