Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

RISTRUTTURAZIONI

Hewlett-Packard, 30mila tagli in vista

Secondo indiscrezioni, l’amministratore delegato Meg Whitman annuncerà gli esuberi mercoledì prossimo in occasione della trimestrale

18 Mag 2012

P.A.

Hewlett-Packard presenterà mercoledì prossimo, in parallelo alla diffusione dei conti del secondo trimestre, un massiccio piano di ristrutturazione, che passa attraverso il taglio di circa 30mila posti di lavoro. Secondo fonti sentite da All Things Digital, l’amministratore delegato Meg Whitman discuterà anche dei possibili licenziamenti.

Altre fonti parlano di cifre differenti: Bloomberg parla di circa 25.000 persone, mentre Business Insider fa riferimento a una riduzione della forza lavoro tra il 10 e il 15% (attualmente 320.000 persone). Le fonti sottolineano che i tagli dovrebbero avvenire in un tempo relativamente lungo, forse un anno o più e che comunque il numero finale è considerato "un obiettivo mobile".

Secondo quanto riportato da Business Insider, l’ad Meg Whitman ha detto che gli esuberi non dovrebbero toccare la Cina, anche se nulla è stato precisato per quanto riguarda gli altri mercati a livello mondiale. La riduzione della forza lavoro potrebbe comprendere un piano di prepensionamento, che tuttavia non dovrebbe toccare il personale che lavora in produzione.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
esuberi
H
hewlett packard
H
hp
M
meg whitman