Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

i-Faber, la PA traina il business del 2010

La società archivia l’anno con fatturato in salita del 9%. Su anche l’Ebit (+19%). L’Ad Chiaverini: “I risultati confermano la nostra crescita nel mercato”

03 Giu 2011

Ricavi e redditività in crescita per i-Faber. Nel 2010 la società
ha registrato un fatturato pari a 19 miliondi euro (+9), Ebit a 4,8
milioni di euro (+ 19% rispetto al 2009) e un Roe che si attesta
sul 20%. L’azienda ha staccato un dividendo pari a 1,7 milioni di
euro.

Anche il primo trimestre 2011 i-Faber conferma il trend di crescita
più che positivo con ricavi in aumento dell'11%, rispetto ai
primi tre mesi del 2010, ed Ebit al di sopra delle aspettative.

“I risultati registrati da i-Faber nel 2010 sono motivo di grande
soddisfazione – ­ commenta l'Ad Paolo Chiaverini – Si conferma
importante traino del successo della nostra società il
significativo incremento delle transazioni gestite in ambito
Pubblica amministrazione, pari al 29,4%. I dati inoltre sono
sintomo di una crescita forte e indipendente, ormai radicata nel
tempo che consolida il ruolo di leadership della nostra azienda nel
settore”.

4.500 gare telematiche svolte e più di 3.500 utenti, tra fornitori
e amministrazioni ­ dove si registra nel 2010 una crescita del
29,4%, per un totale di volumi di transazioni pari a 564 milioni di
euro.

Nel 2010 il volume di transazioni gestite ha raggiunto gli 1,8
miliardi di euro ­ che vanno a sommarsi ai 9,2 miliardi di euro di
transato a fine 2009, per un totale complessivo di oltre 11
miliardi di euro. Al 31 dicembre 2010 il numero totale delle
società attive sia nel settore privato che in quello pubblico era
di 27.000 di cui 391 società acquirenti e 40 nuovi clienti
acquisiti nel corso dell’anno.

Nel corso del 2010 i-Faber ha inoltre ottenuto la certificazione
Iso 9001, potenziato i propri organici (+12%) ed evidenziato un
significativo incremento dell'indice di soddisfazione dei
propri clienti (Trim index da 68 a 74), indice che si attesta su
livelli di eccellenza tra le società di servizi nel panorama
europeo. Nel corso dell'esercizio 2010 inoltre, i-Faber ha
incorporato Itradeplace (Itp) ­ società che dal 2001 studia e
sviluppa soluzioni tecnologiche e servizi per
l'approvigionamento tramite piattaforme e servizi di e-sourcing
­ acquisita dal Gruppo A2A.