Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

I pc “a manovella” di Negroponte alla conquista degli Amish

Dopo i Paesi in via di sviluppo One Laptop per Child punta a diffondere i suoi computer nella comunità religiosa refrattaria a ogni moderna tecnologia

02 Nov 2010

Dai bambini in difficoltà dei Paesi in via di sviluppo agli Amish.
È la curiosa parabola del “computer a manovella” creato
dall’organizzazione non profit One Laptop per Child di Nicholas
Negrponte. Il pc capace di funzionare senza corrente elettrica si
accinge dunque a conquistare i membri della comunità Amish,
refrattari a ogni forma di moderna tecnologia.

“La macchina, non dotata di modem, di connessione telefonica o
internet, di programmi esterni, di schede audio e video e di giochi
– scrive la rivista The Atlantic – potrebbe convincere gli
Amish che per motivi religiosi non usano né auto né
elettricità”. Oltre agli Amish il progetto coinvolge anche le
comunità di eschimesi residenti in Canada.