Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Ibm, contratto negli Usa per la security degli smart meter

Targato Big Blue il sistema di protezione di 80mila contatori intelligenti di Uil Holding Corporation, fornitore di gas ed energia elettrica con sede in Connecticut

26 Lug 2011

Ibm è stata scelta da Uil Holdings Corporation, società
statunitense di distribuzione di gas naturale ed elettricità, con
sede in Connecticut, per aiutare a proteggere i suoi contatori
intelligenti e la sua piattaforma avanzata di misurazione (Advanced
Metering Infrastructure) dalle vulnerabilità e da possibili
attacchi alla sicurezza.

La United Illuminating Company (Ui), società interamente
controllata da Uil, sta aggiornando la sua rete di energia
elettrica (324mila clienti) con i contatori intelligenti (smart
meter) per migliorare i servizi ai consumatori e l'efficienza
operativa.

Ui si è rivolta a Ibm per creare una piattaforma, in grado di
fornire i controlli della cybersecutiry necessari durante
l'implementazione dei contatori avanzati. Oggi la tecnologia
Ibm è utilizzata per proteggere i primi 50mila smart meter di Uil,
con l'obiettivo di supportarne in totale 80mila entro la fine
del 2011.