Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

DATI FINANZIARI

Ibm, il 2013 sarà al rialzo

Il quarto trimestre fiscale 2012 si chiude con risultati oltre le attese: profitti a 5,83 miliardi di dollari in crescita sul 2011. In lieve calo i ricavi. Per quest’anno prospettive incoraggianti

23 Gen 2013

I conti di Ibm battone le attese. Nel quarto trimestre i profitti hanno toccato quota 5,83 miliardi di dollari contro i 5,49 miliardi registrati nello stesso trimestre dell’anno scorso. In termini di utile per azione il risultato è stato di 5,13 dollari rispetto ai 4,62 dollari del quarto trimestre 2011. Al netto di spese straordinarie, gli utili per azione si sono attestati a quota 5,39 dollari contro attese del mercato per 5,25 dollari.

In termini di ricavi, il gruppo informatico ha messo a segno 29,3 miliardi di dollari, in calo dello 0,6% rispetto ai 29,48 miliardi dello stesso periodo del 2011 ma meglio delle stime degli analisti, ferme a 29,12 miliardi.

Incoraggianti le prospettive per il futuro: Ibm si aspetta utili al netto di spese straordinarie per almeno 16,70 dollari per azione nell’intero 2013, al netto di spese straordinarie. Il titolo del colosso informatico ha terminato la seduta di ieri a quota 196,08 dollari per azione, in rialzo dello 0,83%. Nell’after-hours le azioni Ibm hanno corso oltre il 4%, festeggiando così i conti societari.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
ibm
Q
quarto trimestre
T
trimestrale