Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

REPORT

Idc: iPad-mini campione di vendite

Nel primo trimestre del 2013 le consegne complessive di tablet sono aumentate del 142,4% a 49,2 milioni di unità, trainate dai modelli a schermo piccolo. Apple al top della top ten davanti a Samsung, Asus, Amazon e Microsoft

02 Mag 2013

Paolo Anastasio

Nel primo trimestre del 2013 le vendite globali di tablet sono aumentate del 142,4% a 49,2 milioni di unità, rispetto a 20,3 milioni di pezzi commercializzati nello stesso periodo del 2012. E’ quanto emerge dal report della società di analisi Idc, secondo cui la crescita è trainata dalla domanda di dispositivi a schermo piccolo.

Le vendite di tablet della Apple sono aumentate del 65,3% a 19,5 milioni di unità, a fronte di una quota di mercato globale del 39,6% sulle ali della domanda sostenuta di iPad mini. Le vendite di dispositivi targati Samsung sono balzate del 282,6% a 8,8 milioni di pezzi venduti, pari ad una quota di mercato globale del 17,9%. Anche le vendite di Samsung sono trainate dai dispositivi a schermo più piccolo oltre che dalla popolarità del sistema operativo Android.

Al terzo posto nella classifica globale dei tablet c’è Asus, che nel primo trimestre ha registrato una crescita del 350% delle vendite a 2,7 milioni di unità, pari ad una quota di mercato del 5,5%. Asus ha vissuto un forte incremento della domanda del Nexus 7.

Le vendite di Amazon sono aumentate del 157,1% a 1,8 milioni di pezzi, pari ad una quota globale del 3,7%, passando così dal terzo al quarto posto nel ranking globale.
Microsoft, che un anno fa non produceva tablet, ha venduto nel primo trimestre 900mila esemplari del Surface RT e Surface Pro in commercio da febbraio in Usa e Canada, pari ad una quota di mercato dell’1,8. I tablet Windows 8 e Windows RT continuano ad avere difficoltà nel guadagnare popolarità e le vendite complessive si sono fermate a 1,8 milioni di pezzi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link