Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il cloud computing? Ora si può toccare con mano

Nasce il primo Solution Center italiano grazie a Lutech e Emc in collaborazione con Cisco e VMware. A disposizione delle aziende clienti la possibilità di testare le nuove soluzioni

15 Set 2010

L’avvento della virtualizzazione e del cloud computing stanno
cambiando anche i profili professionali dei system integrator. La
Lutech, realtà italiana che lavora con tecnologie di importazione
forte di 500 persone e di 70 milioni di euro di fatturato, ha
risposta a queste sfide con la costituzione di un Solution Center
in cui confluiscono le proprie competenze in materia di servizi e
ingegneria e quelle di tre importanti partner: Emc, Cisco e
VMware.

Scopo del centro è aiutare i clienti a districarsi con la
complessità che sta dietro ai fenomeni sopraccitati, in
particolare del cloud. “Un approccio standard del mercato –
dice Nino D’Auria, amministratore delegato di Lutech – non paga
più. Serve un metodo innovativo che noi abbiamo identificato nella
creazione del primo Emc Velocity Solution Center, un luogo dove
clienti e prospect possono appunto testare le nuove soluzioni,
senza mettere a repentaglio le proprie organizzazioni e senza
particolari costi, avvalendosi delle infrastrutture tecnologiche
messe a disposizione dai partner che con Lutech condividono questo
investimento. Se HP ha speso 2,4 miliardi di dollari per acquistare
un’azienda, peraltro ancora in perdita, specializzata nello
storage virtualizzato, è la conferma che siamo sulla strada
giusta. I primi risconti con il mercato confermano la bontà
dell’iniziativa”.

D’Auria insiste su un punto: la metodologia che il Centro offre
per un percorso di evoluzione non si limita alla sola tecnologia ma
guarda al business aziendale nel suo complesso. Grazie ai processi
di assessment i clienti possono verificare se il cloud porta a dei
miglioramenti di efficienza e quindi a dei risparmi. La strada per
il futuro è questa ma non sempre il cloud è la soluzione
ottimale.

Accedendo al centro e alle sue risorse infrastrutturali e
applicative si ottiene un feedback che racchiude 10 anni di
esperienza delle quattro società che si sono “consorziate” per
lo studio di soluzioni avanzate di virtualizzazione.

“Lutech – osserva Matteo Uva, channel manager Italy and Greece
di VMware – si occupava di virtualizzazione ancora prima del
nostro arrivo è questo è un marchio di qualità per l’azienda.
Le tecnologie cambiano ma sono i system integrator che le devono
adattare alle esigenze delle aziende con approcci rinnovati
rispetto al passato”.

Per Giorgio Campatelli – Regional sales manager di Cisco – la
funzione del nuovo Centro è individuare modelli di business in
grado di rendere i processi delle aziende diversi ed efficienti,
pianificando senza creare problemi alle proprie strutture
organizzative. Infine per Michele Ferrara – head of indirect
sales Emc Italy – il nuovo Centro si inserisce nel solco dei
Briefing Center che Emc ha a Boston e in Irlanda dove i clienti
possono toccare con mano le soluzioni proposte dalla
società”.

Il nuovo Solution Center non ha uno staff proprio ma sia avvale di
volta in volta della esperienza dei circa 300 tecnici dei vari
centri di competenza in cui Lutech è strutturata