Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

START UP

Il Founder Institute scommette su Roma

Il programma di accelerazione di start up arriva in Italia. Il direttore del chapter tricolore Mattina: “Puntiamo sul merito”

13 Giu 2012

E.L.

Il Founder Institute, programma di accelerazione di startup digitali, sbarca a Roma. Il successo del progetto risiede nell’originale formula di accelerazione ideata da Adeo Ressi, imprenditore seriale di origine italiana: great people + expert training + aligned incentives = exponentially better chance of success.

“Il Founder Institute è un programma difficile e selettivo, una vera e propria sfida di sopravvivenza che premia solo i più motivati a creare una startup in grado di avere successo a livello internazionale”, sottolinea Nicola Mattina, direttore del primo chapter italiano La stessa partecipazione non è scontata: occorre infatti superare un test di ammissione e generalmente vengono accettati circa il 30% dei candidati.

Nel corso dei quattro mesi di accelerazione, gli aspiranti imprenditori dovranno svolgere un’impegnativa lista di attività e parteciperanno a 15 incontri settimanali durante i quali potranno confrontarsi con i mentor e verranno giudicati sulla qualità del lavoro svolto: chi non rimarrà al passo non potrà diplomare la propria startup. Chi riuscirà a portare a termine il percorso, avrà l’opportunità di accedere a un nutritissimo gruppo di mentor internazionali, di partecipare agli eventi di networking e di beneficiare del successo di tutte le startup tramite il Graduate Liquidity Pool.

“Fare impresa non è per tutti – puntualizza Mattina – E’ un percorso difficile, che nel nostro Paese è appesantito da una cultura che non premia il merito, dalla burocrazia e dalla mancanza di un robusto circuito nazionale di venture capital in grado di sostenere e accelerare la crescita di nuove aziende. Per questo motivo, noi pensiamo che sia necessario lavorare molto sul merito e costruire ponti con il resto del mondo per cogliere opportunità che l’Italia ancora non offre”.

In tre anni il Founder Institute ha dato vita a oltre 500 imprese in 26 città di tutto il mondo, creato oltre 2.000 posti di lavoro e raccolto finanziamenti da investitori per un valore di oltre 30 milioni di dollari. L’evento di presentazione si svolgerà il 3 luglio 2012 alle ore 18:00 presso l’Innovation Campus di Microsoft in via Avignone 10.

Argomenti trattati

Approfondimenti

N
nicola mattina
R
roma
S
start up