Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Il Mediterraneo di Cisco continua a crescere

La squadra della Regione sta finalizzando il processo globale che include l’entrata dell’Italia nel team mediterraneo accanto a Spagna, Portogallo, Malta e Grecia

22 Ott 2009

Sempre più Mediterraneo nella strategia di Cisco. La squadra della
Regione mediterranea dell’azienda sta finalizzando il processo
globale che include l’entrata dell’Italia nel team
mediterraneo, il consolidamento dei gruppi di professionisti
interni che forniscono servizi a tutti i Paesi dell’area nonchè
una serie di riorganizzazioni con lo scopo di potenziare le
capacità professionali del team mediterraneo e unire tutti i Paesi
sotto un’unica guida.

Tali cambiamenti seguono all’importante riconoscimento ottenuto
l’anno scorso quale team di maggior successo: alla fine del 2008
Cisco ha premiato la Regione Mediterranea, consegnando un premio a
Jordi Botifoll, vice president della Regione Mediterranea, nel
corso dell’annuale Global Sales Meeting (Gsm) che si è tenuto a
San Francisco. Il premio è stato consegnato a Botifoll quale
riconoscimento per la dinamicità del team della Regione
Mediterranea (composto da Spagna, Portogallo, Israele, Cipro,
Malta, Grecia e da oggi anche Italia) che ha portato alla
collaborazione e al successo aziendale.

Inoltre, il trend di crescita delle vendite dell’anno scorso è
continuato anche quest’anno grazie alla capacità del team
mediterraneo di mantenere ancora una volta tale crescita. Tale
conseguimento insieme agli altri ottenuti, ha permesso alla regione
Mediterranea di posizionarsi come la seconda regione più grande in
Cisco Europe e uno dei team più influenti ed innovativi.

Quest’ultimo aspetto ha una significativa influenza sulla filiale
italiana di Cisco,  appartenente a una delle più forti aree
geografiche di Cisco Europe, e che continua a mantenere la propria
attenzione sui mercati strategici di Cisco, come ad esempio il
settore pubblico e il mercato delle Piccole Medie Imprese.

“Gli ultimi sviluppi relativi alla Regione Mediterranea, come ad
esempio l’entrata dell’Italia, oltre alla promozione dalla
collaborazione tra i team di tutta la regione, riflettono la
costante attuazione della nostra visione volta allo sviluppo di una
strategia e metodologia di esecuzione specifica per la regione –
commenta commentato Jordi Botifoll, vice president della Regione
Mediterranea di Cisco -. La creazione di un unico gruppo di
professionisti che forniscono i servizi a tutta la regione è il
metodo che abbiamo scelto per attivare la collaborazione, il
supporto e il lavoro di squadra tra i differenti paesi del team
mediterraneo, diventando in questo modo la seconda regione più
grande in Europa”.