Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Agenda Digitale va in scena a Porto Alegre

Appuntamento il 10 maggio con il summit organizzato da EUBrasil. A dibattito politici, decisiori istituzionali e ceo dell’industria europea e brasiliana. Il presidente Gambardella: “Bisogna incrementare il business fra Brasile e Ue”

08 Apr 2011

Si svolgerà il 10 maggio a Porto Alegre il Summit sull’Agenda
Digitale Europa-Brasile. L’ incontro di alto livello riunirà
politici, decisori istituzionali e Ceo dell’industria europea e
brasiliana per discutere il progresso dell’Agenda Digitale nelle
due aree geografiche e per rafforzare la cooperazione tra settore
privato e Istituzioni.

L’evento è organizzato da EUBrasil in collaborazione con
Hannover Fairs Sulamérica, organizzatore del Bits, la prima fiera
dell’Ict dell’America Latina. "Un’Agenda Digitale per il
Brasile – ha detto Luigi Gambardella, presidente di EUBrasil – è
un ottimo esempio del tipo di attività svolte da EUBrasil, il cui
obiettivo principale è incoraggiare lo sviluppo del business ed
incrementare le interazioni politiche ed economiche tra Brasile ed
Unione Europea”.

Tra i partecipanti attesi: Tarso Genro, governatore del Rio Grande
do Sul; Paulo Bernardo, ministro delle Comunicazioni brasiliano;
Antti Peltomäki, vice-direttore generale della Commissione
Europea; Paulo Campos, segretario di Stato per le Comunicazioni
portoghese; Reinaldo Rodriguez Illera, presidente della Comisión
del Mercado de las Telecomunicaciones; Luigi Gambardella,
presidente EUBrasil e presidente dell’Etno, l’associazione
europea che riunisce i principali operatori di telecomunicazioni,
Fabio Colasanti, membro del Board di EUBrasil e altri regolatori e
personalità politiche di spicco del Brasile e dell’Ue.

Per l’industria europea e brasiliana sono attesi César Alierta,
presidente esecutivo di Telefonica; Zeinal Bava, Ceo di Portugal
Telecom; Franco Bernabé, Ceo di Telecom Italia; Otavio Marques de
Azevedo, presidente di Oi Group e Mario Teza, Ceo di Futura
Networks do Brasil e organizzatore di Campus Party Brasil.