Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Esercito italiano fa shopping da Cdc

La società firma una convenzione con lo Stato Maggiore per offrire condizioni di favore a oltre 130mila dipendenti delle Forze Armate nei punti vendita Computer Discount, Essedi e Amico aderenti all’iniziativa

04 Mag 2011

Cdc al servizio dei militari italiani. La società e lo Stato
Maggiore dell'Esercito Italiano, nell’ambito del programma
teso a migliorare, con l’adozione massiva delle tecnologie
informatiche, la professionalità e la qualità della vita del
personale militare e civile della Forza Armata, che conta oltre
130mila unità, hanno concordato l’applicazione di condizioni
preferenziali in loro favore per l’acquisto di prodotti
informatici.

Cdc, già vincitrice di una gara comunitaria del Fondo Assistenza
Finanzieri in base alla quale ha fornito in convenzione computer e
accessori a circa 63.000 militari della Guardia di Finanza, ha
accordato una medesima scontistica allo Sme, di cui il personale
militare e civile della Forza Armata potrà beneficiare, dal 9
maggio al 31/12/2011, nei negozi aderenti all’iniziativa e
appartenenti alle catene di CDC (Computer Discount, Essedi e Amico)
capillarmente distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Gli sconti riguardano le seguenti marche di Pc: Acer, Asus, Compaq,
HP, Kraun, Samsung, Sony e Toshiba; di monitor: Acer, Asus, Benq,
Hp, LG, Philips, Qbell e Samsung; di stampanti : Brother, Canon,
Epson, Hp e Samsung; accessori: Kraun

Inoltre il personale della Forza Armata potrà beneficiare, tramite
le società finanziare convenzionate con Cdc, di un finanziamento
semestrale a tasso zero (TAEG 0%) per qualsiasi acquisto effettuato
nell’ambito della Convenzione.

“Nel ringraziare per l`attenzione riservata all`Esercito
Italiano, si ribadisce la piena disponibilità dello Stato Maggiore
dell`Esercito per ogni possibile futura collaborazione.” riporta
la lettera dell’Ufficio Affari Generali dello Stato Maggiore.

“Cdc è orgogliosa di supportare questa iniziativa dello Stato
Maggiore, che favorisce i nostri militari nell’accesso alla
tecnologia e che peraltro assume un significato particolare cadendo
proprio in occasione del 150° anniversario dell’Unità
d’Italia", dichiara Enrico Dell’Artino, amministratore
delegato di Cdc.

Flavio Catelani, direttore della catena Computer Discount, precisa
così l’impatto economico dell’operazione: “Coinvolgendo
oltre 130mila militari e circa 150 negozi aderenti, Cdc darà un
forte supporto al business delle catene Computer Discount, Essedi e
Amico, indirizzando in media verso ogni punto vendita aderente la
domanda potenziale di centinaia di militari, che potranno così
beneficiare delle vantaggiose condizioni previste in loro
favore.”

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link