Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’iPhone di Apple alla prova 4G

Atteso in serata l’annuncio del nuovo melafonino da parte di Steve Jobs. Telecamera per chattare e display Hd fra le novità

07 Giu 2010
Di certo non c’è nulla, ma stanotte potrebbe essere svelato il
nuovo iPhone 4G (HD). Dopo lo scoop del sito specializzato
Gizmodo, che nelle scorse settimane aveva scoperto il prototipo
del nuovo melafonino, e che per molti si è trattato di una fuga
di notizia “orchestrata” dalla stessa Apple, le indiscrezioni
in rete non hanno smesso di moltiplicarsi. Ora, alla vigilia del
Wwdc, la conferenza in cui il numero uno della Apple, Steve Jobs,
si rivolge agli sviluppatori, al West Moscone Center di San
Francisco, tutti i blog e le riviste specializzate puntano
l’attenzione quasi esclusivamente sul nuovo melafonino.
Addirittura, secondo alcune indiscrezioni del sito Boy Genius
Report, il nuovo iPhone potrebbe essere in vendita a partire dal
18 giugno. Il rumors sarebbe emerso in seguito ad una presunta
richiesta fatta dall’operatore americano AT&T ai propri
dipendenti, di non prendere ferie dopo il 15 giugno.

Per tradizione Apple utilizza la sua annuale “Worldwide
developers conference” per presentare gli aggiornamenti
introdotti al suo iPhone. All’appuntamento partecipano
ingegneri provenienti da ogni parte del mondo, che scrivono
software e applicazioni per i prodotti Apple, come appunto
l’iPhone e l’ultimo arrivato iPad. Quello di quarta
generazione dovrebbe nascere con un nuovo sistema operativo
multitasking, per leggere le email continuando ad ascoltare
musica o telefonare cercando un indirizzo sul web.

Dovrebbe, inoltre, essere dotato di una telecamerina per chattare
e un display ad altissima definizione, oltre ad una batteria
potenziata. Sebbene nessuna delle voci sia stata confermata, si
parla anche di un nuovo sistema operativo Osx 10.6.4, della
quinta versione del browser Safari, della nuova Apple Tv e dei
nuovi MacPro, i desktop la cui linea non è stata rinnovata da
diversi anni, contrariamente agli iMac e agli iBook. Big G ha da
poco ampliato la sua offerta con una nuova versione di Android,
un programma pubblicitario per smartphone, la Google TV, Chrome
in versione definitiva e qualche altra briciola, non ultimi i
tablet con Android che stanno per arrivare sul mercato. Di solito
Apple non crea cose nuove in risposta alle iniziative dei
concorrenti, ma questa sera qualche segnale in ottica Google
potrebbe essere svelato dato.

Se, da un lato, l’annuncio del nuovo melafonino è ancora
avvolto nel mistero, dall’altro, arriva un annuncio ufficiale
da Taiwan. Il gruppo Foxconn Technology, che fornisce componenti
tra gli altri anche alla Apple, ha annunciato un aumento dei
salari pari al 70% negli stabilimenti cinesi di Shenzhen.
L'annuncio arriva in seguito al suicidio di una decina di
dipendenti in cinque mesi. Gli stipendi mensili degli operai
passeranno da 1.200 a 2.000 yuan (circa 240 euro).