Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’IT “unisce” l’Adriatico. La Ue finanzia i porti Napa

Oltre 1,4 mln di euro per la realizzazione di una piattaforma informatica comune che colleghi gli scali di Venezia, Trieste, Ravenna, Capodistria e Fiume

24 Giu 2011

Si chiama “ITS Adriatic multi-port gateway” è ed il progetto
realizzato dai porti dell'associazione Napa (North Adriatic
Ports Association) – Venezia Trieste Ravenna Capodistria (Slovenia)
e Fiume (Croazia) – che verrà finanziato per il 50% dall’Unione
Europea. L'importo che gli scali riceveranno è di 1.442.500
euro e servirà per realizzare una piattaforma informatica comune
(e-platform) che funga da anello di congiunzione, sia orizzontale –
cioè tra i diversi sistemi di port community esistenti – sia
verticale – ovvero tra i sistemi lato mare e lato terra.

La Ue ha considerato l’iniziativa “molto rilevante ai fini del
potenziamento delle infrastrutture portuali a servizio dei mercati
europei” e per lo sviluppo della Ten-T (Trans European Network)
per le Autostrade del Mare. Il progetto ha preso il via oggi presso
lo scalo veneziano alla presenza dei presidenti dei porti Napa, del
Coordinatore Europeo per le Autostrade del Mare Louis Valente de
Oliveira e dei rappresentanti del governo italiano, sloveno e
croato.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link