Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’italiana Prometeia farà le app di Azure

Grosso colpo per la società tricolore di consulenza economico-finanziaria, l’unica in Europa selezionata da Microsoft nell’ambito del programma pilota per spingere la piattaforma cloud

14 Apr 2011

Prometeia, la società di consulenza, ricerca economica e
produzione di soluzioni software di supporto al risk management e
wealth management, è stata selezionata per partecipare, unica
azienda europea (su quindici nel mondo), ad un innovativo Programma
Pilota promosso da Microsoft Corporation: il Technical Computing
Azure Accelerator Program (Tcaap). L'obiettivo è la
realizzazioneda parte dell'azienda italiana di applicazioni di
Risk Management e software finanziari in ambiente Windows Azure, la
piattaforma di cloud computing lanciata un anno fa dalla casa di
Redmond.

Questo programma consentirà a Prometeia di operare in uno degli
ambiti tecnologici più innovativi degli ultimi anni: il Cloud
Computing, il paradigma che permette di usufruire di infrastrutture
tecnologiche (server, Cpu, Storage ecc) attraverso il web, nella
modalità ”pay per use”, utilizzando risorse messe a
disposizione dalla piattaforma Windows di Microsoft.

La partecipazione di Prometeia al Microsoft Tcaap è un’ulteriore
conferma degli stretti rapporti di collaborazione tra le due
società che di recente hanno portato Prometeia ad integrare la
propria proposta applicativa con Microsoft Hpc Server 2008, la
soluzione Microsoft per l’High Performance Computing e a divenire
Partner Hpc ufficiale di Microsoft. Fra le altre aziende
selezionate per il programma Toshiba e Bank of America.

Si aggiunge così un nuovo elemento al panorama delle tecnologie
Microsoft che Prometeia ha utilizzato con successo quali Microsoft
Sql Server in ambito di database e la piattaforma .Net per lo
sviluppo delle applicazioni.

L’interesse di Prometeia a fornire ai propri clienti soluzioni
software per il Global Risk Management che tengano conto delle
esigenze di flessibilità e razionalizzazione essenziali per la
loro gestione, trova oggi in Microsoft un partner d’eccellenza
per la ricerca di soluzioni sempre più innovative nell’ambito
del software finanziario.

"Siamo orgogliosi di annunciare che Prometeia è l’azienda
che Microsoft ha selezionato per la partecipazione a questo
innovativo programma. La forza di Prometeia che offre ai propri
clienti soluzioni software all’avanguardia per il Global Risk
Management si sposa brillantemente con le soluzioni cloud di
Microsoft che possono fornirle un supporto innovativo nell’ambito
del software finanziario”, sottolinea Pietro Scott Jovane,
amministratore Delegato di Microsoft Italia.

"Microsoft ha da tempo focalizzato l’attenzione su questo
tipo di applicazioni realizzando piattaforme di Grid-Computing
(Windows Hpc Server 2008) e Cloud Computing (Windows Azure)",
conclude Jovane.

"Partecipiamo con entusiasmo a questa nuova iniziativa con
Microsoft – dice il presidente di Prometeia Angelo Tantazzi –
Siamo consapevoli che dobbiamo investire nelle metodologie per
fornire ai nostri clienti soluzioni innovative; nello stesso tempo
l’utilizzo delle piattaforme Hpc e Azure di Microsoft ci permette
di essere all’avanguardia in campo tecnologico a supporto delle
nostre soluzioni per il Risk Management".