Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La guerra dei browser: Firefox supera Explorer in Europa

Per la prima volta dopo nove anni il navigatore targato Mozilla batte Microsoft. E’ l’effetto della bocciatura di Windows come navigatore predefinito da parte della Ue

17 Gen 2011

Per la prima volta nella storia europea della guerra dei browser,
Firefox supera Internet Explorer di Microsoft, da anni dominatore
del mercato. Il browser targato Mozilla batte così per la prima
volta, a dicembre, il primato di quote di mercato di Microsoft. Una
svolta storica, dopo nove anni di rincorsa, nella battaglia dei
navigatori su Internet e una vittoria per l'open source.

Stando ai dati raccolti dalla società di ricerca StatCounter, a
dicembre Firefox si è aggiudicato il 38,1% del mercato, contro il
37,5% di Internet Explorer e il 15,48% di Chrome, il rivale targato
Google. Safari di Apple si è fermato al 4,62%.

Il browser di Mozilla è così diventato il più usato nel Vecchio
Continente: "È prima volta che Explorer viene scalzato dalla
prima posizione in un grande territorio", dice il Ceo di
StatCounter, Aodhan Cullen. Il sorpasso "è avvenuto perchè
Google sta rubando quote a Explorer", mentre Firefox mantiene
la sua quota esistente.

Il punto di forza di Firefox è la Germani, dove detiene una quota
del 60%, nonostante la concorrenza di Opera, Apple e Google.

C'è da dire che il declino di Microsoft è legato in primis
alla concorrenza interna di Google Chrome, che nel 2010 ha
triplicato le sue quote di mercato. Inoltre, la bocciatura di
Windows da parte della Commissione Ue, che nel 2009 ha detto no al
browser predefinito di Microsoft aprendo alla concorrenza di 12
competitor, ha fatto il resto.

La situazione è ben diversa in Nord America, dove il browser di
Microsoft detiene il 48,9% di market share seguito a distanza da
Firefox (26,7%) e Chrome (12,8%).