Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La “Start up initiative” fa tappa a Parigi

11 Ott 2011

Far incontrare giovani imprese promettenti e innovative, italiane
ma non solo, e potenziali investitori specializzati, sfruttando le
relazioni e le conoscenze sviluppate nell'attività sul
territorio. E' l'obiettivo della 'start-up
initiative' di Intesa Sanpaolo, sbarcata oggi per la prima
volta a Parigi, nei locali dell'ambasciata italiana, per una
giornata dedicata alle nuove aziende del settore Ict ed
elettronica.

Il progetto, nato nel 2009, ha già contattato oltre mille aziende,
tra cui ne sono state selezionate circa 200 a cui è stato fornito
un training specifico su come comportarsi di fronte agli
investitori. "Spesso – spiega un portavoce dell'istituto
italiano – i responsabili delle aziende hanno buone idee, ma non le
competenze per spiegarle e svilupparle in un business plan da
presentare a potenziali investitori, o su come cominciare. Noi li
aiutiamo, con la collaborazione di esperti del settore economico e
finanziario, a creare queste capacità e ad essere pronti
all'incontro con interlocutori professionali del settore della
finanza".

La fase successiva è l'organizzazione di incontri tra aziende
e investitori, ciascuno focalizzato su un settore innovativo
(l'Ict come in quello odierno, ma anche le tecnologie
'verdi', le nanotecnologie, le biotecnologie e le energie
rinnovabili) in Italia e all'estero: Londra, Francoforte,
Boston, New York e, da oggi, Parigi.

Momenti di confronto, in cui individuare forze e debolezze dei
progetti imprenditoriali e favorire le interazioni. Dopo le prime 9
edizioni internazionali, sottolinea Intesa Sanpaolo, le aziende
partecipanti hanno ricevuto circa 300 espressioni di interesse
dagli investitori, e in molti casi stanno completando l'iter
per finalizzare i finanziamenti.

Cinque start-up del settore Ict & Electronics, selezionate tra
quelle che hanno partecipato alle precedenti edizioni italiane, si
sono presentate ad oltre 50 potenziali investitori e partner
industriali francesi.

L'Intesa Sanpaolo Start-up Initiative è nata nel settembre
2009, ideata e promossa dal Team Innovazione della Divisione
Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo diretta da
Gaetano Miccichè.

Dopo le prime 9 edizioni internazionali, sono state ricevute dalle
imprese partecipanti circa 300 manifestazioni di interesse e in
molti di questi casi sono in corso colloqui per vedere finalizzati
gli investimenti.

"Innovazione e internazionalizzazione sono due dei pilasti
portanti della crescita – dice Walter Ambrogi, responsabile della
Direzione Internazionale, Divisione Corporate & Investment Banking
– e su entrambi i fronti la Banca è sicuramente tra le più attive
in Europa. Con la Start-up Initiative fin dal 2009 abbiamo creato
una piattaforma per chi fa innovazione e che fino ad allora non
esisteva; non solo in Italia ma, con una formula così completa,
anche nel resto d'Europa".