Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La videoconferenza? Ora si fa via iPhone

02 Mar 2010

Adobe ha annunciato la disponibilità di Connect Pro Mobile,
un’applicazione che fa parte della soluzione professionale Adobe
Acrobat Connect Pro per la creazione di conferenze via web. Connect
Pro Mobile è stata realizzata utilizzando la versione beta di
Flash Professional Cs5 ed è stata resa pubblica come applicazione
iPhone nativa. Si tratta quindi della prima applicazione sviluppata
da Adobe che utilizza il Packager per la tecnologia iPhone. La
versione di Connect Pro Mobile appena rilasciata offre agli utenti
mobili la possibilità di accedere a ricche opzioni di
comunicazione che consentono ad esempio di assistere a riunioni di
lavoro, sessioni di formazione e seminari sul web utilizzando i
propri dispositivi iPhone o iPod touch.

Con Connect Pro Mobile, gli utenti possono ascoltare e assistere a
presentazioni in diretta, come riunioni in videoconferenza dal vivo
e demo con condivisione dello schermo. Gli utenti mobili possono
vedere in ogni momento i partecipanti alla riunione e prendere
parte alla stessa tramite chat testuali. Le conferenze telefoniche
su tecnologia VoIP vengono trasmesse direttamente ai dispositivi
iPhone o iPod touch su connessioni WiFi o 3G. Il moderatore
responsabile della riunione può anche consentire ai partecipanti
di prendere parte alla conferenza telefonica o persino optare per
la chiamata diretta degli utenti dal prorpio dispositivo mobile
evitando così l’inserimento di complessi codici di accesso.
L’applicazione consente agli utenti di partecipare alle
conferenze organizzate con Connect Pro indipendentemente dal tipo
di distribuzione della soluzione Adobe che può essere installata
come servizio in hosting, implementazione presso gli impianti del
cliente, o servizio gestito.

Il rilascio dell’applicazione era stato annunciato in anteprima
lo scorso ottobre in occasione dell’evento Adobe Max, la
conferenza mondiale degli sviluppatori Adobe, durante il quale la
società aveva dimostrato come con la versione beta di Flash
Professional Cs5 fosse possibile esportare le applicazioni per i
dispositivi iPhone utilizzando lo stesso codice sorgente impiegato
per la distribuzione di applicazioni su desktop e dispositivi nel
runtime Flash Platform. La nuova funzionalità apre le porte dello
sviluppo di applicazioni iPhone a milioni di designer e
sviluppatori che attualmente utilizzando i noti strumenti di Adobe
per l’authoring in Flash.