Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Missione IoT per Sielte, parola d’ordine “semplificazione”

L’azienda affina le strategie per promuovere la digotal transformation. Salvo Rosa (manager dell’unità Ict): “Mettiamo a punto soluzioni che creano dialogo tra oggetti che parlano spesso linguaggi diversi, soprattutto nel settore dell’Industria 4.0”

23 Mag 2018

Giorgia Pacino

Smart City, Internet of Things, Industry 4.0: il gruppo Sielte scommette sul cambiamento digitale. La Società impianti elettrici e telefonici negli ultimi anni ha investito sullo sviluppo delle competenze digitali e sulla diversificazione dei servizi. Ora, a ForumPA 2018, anticipa il prossimo obiettivo: semplificare l’Internet delle cose.

“Semplificare l’IoT vuol dire mettere a punto soluzioni che riescano a creare dialogo tra oggetti che parlano spesso linguaggi diversi, soprattutto nel settore dell’Industria 4.0. Come Sielte – spiega Salvo Rosa, manager dell’unità ICT e managed services del gruppo – abbiamo elaborato componenti e applicazioni che, mettendo a valore i dati, riescono a superare la problematica”. Il gruppo, fondato nel 1925, lavora da sempre per anticipare le richieste del mercato e si è specializzato nella manutenzione di infrastrutture complesse, abilitate dall’Internet of Things e dal Cloud Computing. “Sin dalla fondazione Sielte ha assunto un ruolo chiave nello sviluppo di reti Tlc, operando nell’ambito della manutenzione di cavi rame e telefonia”, ricorda Luigi Piergiovanni, direttore tecnico commerciale. “Oggi vogliamo fornire soluzioni sempre più all’avanguardia ai nostri clienti, rappresentati non soltanto da grandi gruppi, ma dai singoli cittadini. Sviluppare servizi che migliorino la qualità di vita e di lavoro”.

Da due anni Sielte è Identity provider accreditato di Spid, il Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale, e opera per integrare il digitale nei processi quotidiani di aziende, cittadini e pubblica amministrazione. Dal 2004 ha avviato un percorso di riqualificazione del personale, puntando sull’introduzione di nuove competenze digitali. “Nell’arco di un decennio siamo passati da una squadra composta al 70% da personale operaio a una formata nella stessa percentuale da tecnici ingegneri e periti”, assicura il direttore risorse umane Giovanni Meli.

Trasformazione digitale e semplificazione dell’Internet of Things sono anche i temi al centro dei workshop organizzati da Sielte a ForumPA. “Abbiamo rinnovato anche per il 2018 la nostra presenza al Forum – spiega Salvatore Turrisi, presidente e amministratore delegato del gruppo – poiché si tratta di un’importante occasione di confronto tra tutti gli stakeholder del cambiamento digitale. E Sielte lavora ogni giorno per essere protagonista di questo processo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5