Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nasce Google Engage, portale a misura di Pmi italiane

Il search engine lancia un sito destinato a professionisti del marketing per lo sviluppo di soluzioni digitali destinati alle imprese che vogliono investire in Rete

11 Lug 2011

Un portale per le Pmi italiane che non hanno un sito internet. Si
tratta di Engage, creato da Google, destinato ad agenzie di
marketing e pubblicità digitale, webmaster, sviluppatori di siti
che desiderano offrire supporto ai propri clienti.

"Google Engage – dice Alessandro Antiga, direttore marketing
Google Italia – mette a disposizione di agenzie e web professional
le risorse e gli strumenti necessari per aiutare le Pmi italiane ad
avere successo online. Con questo programma vogliamo fornire,
attraverso il continuo aggiornamento dei contenuti sul portale e
l'organizzazione di seminari, la formazione necessaria per
facilitare il lavoro di agenzie web e webmaster".

L’iniziativa, che segue il lancio di lamiaimpresaonline.it – il
progetto congiunto di Google, Seat Pagine Gialle, Register.it e
Poste Italiane per incoraggiare l’ingresso nel mondo Internet
delle piccole imprese che ancora non hanno fatto il loro debutto in
rete (www.lamiaimpresaonline.it) – conferma l’impegno
dell’azienda nel favorire lo sviluppo dell’ecosistema digitale
italiano, offrendo ai professionisti del web strumenti di
formazione e di consulenza.

In Italia esistono 4 milioni e mezzo di aziende, ma poco meno del
25% ha un proprio sito web. Eppure, le Pmi attive su Internet
registrano un fatturato nettamente superiore rispetto a quelle
offline. Solo nel 2010 le imprese attive sul web hanno avuto un
incremento del ricavi dell’1,2% rispetto a un calo del 4,5%
registrato dalle imprese non in rete, raggiungendo inoltre un +15%
di vendite all’estero rispetto al +4% di quelle offline.