Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Natural Guidance anche per i guidatori russi

15 Set 2011

Navteq, fornitore di mappe, dati di traffico e localizzazione per
la navigazione stradale e i servizi pubblicitari mobili, ha esteso
la copertura di Navteq Natural Guidance. Già disponibile per oltre
120 città europee, Navteq Natural Guidance copre ora anche 4
centri urbani della Russia (Mosca, San Pietroburgo, Ekaterinburg e
Rostov-na-Donu).

Navteq Natural Guidance consente ai navigatori di fornire
indicazioni basate su punti di riferimento visivi, come ad esempio
“svolta a sinistra dopo l’edificio rosso”.

Navteq Natural Guidance aggiunge un “tocco umano”
all’esperienza della navigazione, consentendo agli automobilisti
di acquisire ed elaborare le informazioni in modo rapido. Si tratta
di una soluzione che risponde alla necessità essenziale di
ricevere indicazioni facilmente comprensibili che permettono al
conducente di rimanere concentrato sulla strada, senza dover
cercare segnali stradali, calcolare distanze o pensare a dove
svoltare.

"Navteq Natural Guidance consente alla navigazione di
evolversi oltre alle indicazioni lineari fornite dai navigatori
convenzionali basate esclusivamente su tempi e distanze, e di
rivoluzionare il modo in cui le persone interagiscono con le
mappe", ha detto Frank Pauli, vicepresidente Navteq
responsabile dei prodotti cartografici e dei contenuti per l’area
Emea – In questo modo, i navigatori sono in grado di guidare le
persone con indicazioni simili a quelle fornite dagli esseri umani,
sulla base di punti di riferimento riconoscibili e facilmente
comprensibili".

Navteq si avvale di team di ricercatori impegnati nella raccolta di
dati provenienti da ogni parte del mondo, la cui conoscenza locale
svolge un ruolo cruciale al fine di individuare i punti di
riferimento visivi importanti per gli utenti di ciascuna città, e
comprendere il modo in cui le persone appartenenti a culture
diverse scelgono i propri riferimenti per orientarsi. Questi punti
di riferimento visivi variano radicalmente da paese a paese e da
città a città e possono comprendere luoghi quali chiese,
stazioni, supermercati, stazioni di servizio, banche, monumenti ed
altri edifici facilmente riconoscibili.

Altri criteri tengono conto di come la visuale del guidatore venga
influenzata dal senso di marcia, dalla stagione e dalla distanza
relativa tra l’elemento di riferimento e il punto in cui
dev’essere effettuata la manovra. Navteq offre inoltre dati
vocali fonetici complementari (grazie a Navteq Voice for Natural
Guidance), che consentono la traduzione di queste indicazioni
intuitive nella lingua prescelta.

Attualmente Navteq Natural Guidance è disponibile per le città di
Benelux, Francia, Germania, Italia, Russia, Spagna e Regno Unito,
nonché per alcune località del Nord America e della regione
Asia-Pacifico. Nei prossimi mesi l’azienda ha inoltre in progetto
di estendere ulteriormente la copertura del prodotto a tutte le
aree e regioni del mondo.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link