Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nec ed Enel alleate in nome delle smart grid

L’accordo punta a trovare soluzioni nel campo dell’energy storage. A breve in Italia il progetto pilota

20 Apr 2011

Nec ed Enel hanno firmato un accordo di partnership. L’obiettivo
è sviluppare nuove tecnologie e trovare soluzioni per le smart
grid. Nec, azienda giapponese specializzata in soluzioni di rete,
comunicazione e IT, ed Enel Distribuzione avvieranno presto un
progetto pilota in Italia. La partnership sarà finalizzata
soprattutto all’individuazione di soluzioni avanzate di energy
storage (stoccaggio dell’energia). Il progetto include anche
piani di lavoro rivolti all’ambito delle smart city.

L’accordo è stato firmato alla presenza di Stefano Saglia,
Sottosegretario allo Sviluppo Economico, interessato ad
opportunità di collaborazione tra il governo e Nec Corporation e,
da tempo, impegnato nel campo delle smart grid.

Livio Gallo, responsabile della Divisione Infrastrutture e Reti di
Enel, ha spiegato che “con questa collaborazione strategica Enel
mira a valorizzare la propria leadership nello sviluppo e
l’innovazione delle smart grids. Grazie a programmi ad hoc,
saremo in grado di dimostrare concretamente la capacità dei
sistemi di stoccaggio al fine di aumentare la hosting capacity
della generazione diffusa e l’efficacia delle funzioni avanzate
per il controllo della tensione”. Mentre Junji Yasui del cda di
Nec, ha aggiunto che “tali tecnologie contribuiranno ad aiutare
il Giappone a superare le conseguenze dei disastri naturali che lo
hanno colpito di recente grazie, ad esempio, allo studio di sistemi
intelligenti per un utilizzo sicuro dell’energia”.