Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Netflix cerca “language specialist” italiani, pronta allo sbarco tricolore?

Nel sito dell’azienda l’annuncio per la ricerca di esperti traduttori in varie lingue, tra cui la nostra. Un indizio dell’imminente debutto in Italia?

14 Ott 2014

L.M.

Netflix sta cercando un language specialist che conosca l’italiano: un indizio che potrebbe rafforzare l’ipotesi di uno sbarco in Italia nel prossimo futuro del colosso della web tv. Ipotesi su cui si è dibattuto a lungo e che qualche fonte ha già dato per confermata entro il 2015.

Forte di 50 mila titoli in catalogo, 40 milioni di utenti e un costo dell’abbonamento al di sotto dei 10 euro al mese, Netflix ha già contribuito a rivoluzionare il concetto di tv on demand negli Usa, non prevedendo l’utilizzo di decoder e garantendo la fruizione da parte dell’utente grazie alla sola connessione a Internet. A fare da traino alla popolarità dell’azienda è stata la produzione e diffusione di alcune azzeccate serie televisive come House of Cards.

Dall’inizio dell’anno il gigante americano è approdato in alcuni Paesi europei, tra cui Francia e Germania, mentre era già presente nel Regno Unito, Irlanda, Danimarca, Finlandia, Svezia e Olanda. Agli inizi di quest’anno alcuni esperti avevano ipotizzato l’arrivo in Italia nel 2014, ma i rumor sono stati ufficialmente smentiti da Netflix. Da qualche tempo si fanno sempre più insistenti le voci dell’approdo nel nostro Paese. E, in questo contesto, anche un annuncio di lavoro come quello presente sulla pagina web della società viene ritenuto un elemento significativo.

In particolare Netflix ricerca, per la sua piattaforma di contenuti, un language specialist che vada ad aggiungersi alla squadra basata a Los Gatos, California, responsabile della localizzazione della web tv. “Stiamo cercando linguisti esperti – si legge sul sito – in grado di tradurre e personalizzare materiali di marketing, interfaccia utente e contenuti per il mercato di riferimento”.

Il candidato dovrà avere “il giusto mix di skill tecniche, organizzative e comunicative per fornire localizzazione per l’esperienza Netflix nei seguenti linguaggi: arabo, vietnamita, giapponese, coreano, italiano, polacco, spagnolo e ungherese”.

Tutte lingue che potrebbero essere segnali indicatori delle direzioni verso cui sta puntando Netflix nel prossimo futuro.

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
house of cards
N
netflix

Articolo 1 di 5