Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nuovi servizi per la sicurezza cloud

21 Ott 2010

Ibm conferma il proprio impegno ad aiutare gli utenti ed i provider
a mettere in sicurezza gli ambienti di cloud computing attraverso
nuovi servizi di pianificazione e assessment, servizi gestiti e
l'introduzione di innovazioni tecnologiche .

Secondo il recente Global IT Risk Study dell’Ibm Institute for
Business Value, gli intervistati hanno sollevato serie
preoccupazioni riguardo all'uso, all'accesso e al controllo
dei dati. Il 77% ritiene che l'adozione del cloud rende la
tutela della privacy più difficile, il 50% è preoccupato di
un'eventuale violazione o perdita dei dati e il 23% teme un
indebolimento della sicurezza della rete aziendale.

La sicurezza si conferma un deterrente per l’adozione del cloud
con implicazioni diverse a seconda degli ambienti e dei settori di
mercato. Ad esempio, le imprese che hanno strumenti di
collaborazione e di posta elettronica nel cloud devono pensare al
controllo degli accessi e delle policy, mentre quelle che si
occupano di assistenza sanitaria devono preoccuparsi
dell’isolamento dei dati e della crittografia.

Per contribuire a soddisfare queste esigenze specifiche, vengono
annunciati i seguenti servizi per aiutare i clienti a valutare le
aree critiche delle infrastrutture cloud e definire le conseguenti
strategie di security. Per quanto riguarda i servizidi
pianificazione e assessment per la sicurezza del cloud si tratta di
Roadmap della strategia di sicurezza del cloud, Valutazione della
sicurezza del cloud e Servizi di sicurezza delle applicazioni nel
cloud.

Tra i servizi di sicurezza dal Cloud si distinguono invece gli Ibm
Managed Security Services – Hosted Security Event and Log
Management e i Ibm Managed Security Services Hosted Vulnerability
Management .