Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Paola Bonomo l’Astro Nascente dell’anno

25 Mar 2010

LinkedIn ha annunciato oggi i vincitori della prima edizione dei
LinkedIn Business Awards, il concorso on line promosso in
collaborazione con Cisco WebEx, la divisione di Cisco specializzata
nello sviluppo di piattaforme e soluzioni per la Web
collaboration.
I giudici hanno assegnato i premi nelle quattro categorie migliore
Start Up, miglior Business Leader, migliore Innovazione e Astro
Nascente dell’anno dopo aver valutato più di 500 candidati. A
questi riconoscimenti si affianca poi il premio Grand Prix, che
consentirà al professionista che se lo aggiudica di incontrare il
noto guru francese della consulenza aziendale PY Gerbeau.

Votati dagli utenti di LinkedIn e selezionati in ultima battuta dai
giudici del concorso, i vincitori sono stati scelti per le loro
storie di successo professionale, per la loro capacità di innovare
e per essersi distinti nella gestione collaborativa dei
progetti.
Così Myworksearch Ltd, è stata giudicata la “migliore Startup
dell’anno”. MyWorkSearch Ltd è una piattaforma di recruiting
on-line fondata nel mese di febbraio 2009 per aiutare i
professionisti in cerca di lavoro a trovare la giusta collocazione
lavorativa in un mercato sempre più competitivo. Diretta dal suo
Amministratore delegato, Richard Alburg, la società inglese ha
realizzato un utile mensile di più di 113.000 euro a soli 10 mesi
dalla sua nascita e oggi figura fra i principali fornitori del
governo inglese.

David Murray-Hundley è stato eletto “miglior Leader
dell’anno”. Murray, che ha iniziato la sua carriera nel mondo
della tecnologia in giovane età, progettando il primo programma
per Bbc Micro a soli 11 anni, ama definirsi “un imprenditore
della tecnologia e una giovane leva delle start-up”. Dal suo
debutto, David è stato l’elemento propulsivo per la nascita di
diverse aziende, fra le quali Intelisys, Commerce One, Adaro,
Dione, UtilityOne e PodLoco.com. Con quartier generale a Oxford, in
Inghilterra, è attualmente Direttore Generale di una società
specializzata nell’offerta di servizi e soluzioni di Information
Technology e consulente per Nhs.

L’ “Astro Nascente dell’anno” è invece Paola Bonomo. A
soli 31 anni, la Bonomo è stata la seconda manager donna ad essere
mai stata eletta come partner di McKinsey in Italia. Paola ha fatto
leva sui suoi expertise distintivi nel marketing digitale e nei
social media per dare un importante contributo all’architettura
di business che ha portato alla crescita di eBay sul mercato
italiano.  Solo di recente Paola ha reindirizzato la sua carriera
verso il settore dell’editoria on-line per ricoprire il ruolo di
responsabile della business unit del Sole 24 Ore. La sua cultura
dell’innovazione ha trasformato il sito del quotidiano uno dei
pochi portali d’informazione dove il direttore editoriale ed i
giornalisti dialogano con i lettori direttamente su Twitter.

Paola Bonomo si è aggiudicata anche il Premio Grand Prix.
L’intensa attività di Paola nel mondo del networking
professionale le ha consentito di individuare le migliori
opportunità per la sua carriera, sviluppando valore grazie alle
combinazioni vincenti fra persone, aziende ed idee. Descritta come
una leader naturale, figura carismatica e motivatrice, Paola è una
blogger molto conosciuta e il suo talento imprenditoriale ed i
successi ottenuti durante la sua carriera le hanno fruttato anche
il premio Grand Prix, che le darà diritto ad un incontro esclusivo
con il noto manager, imprenditore e consulente aziendale francese
Py Gerbeau.

Infine a Coert van der Burg, va il riconoscimento per la
“Migliore Innovazione dell’anno”. Nel 2009 Coert van der Burg
ha lanciato la versione beta del portal4project, una piattaforma
Web 2.0 per la gestione collaborativa dei progetti a livello
internazionale. La piattaforma Web consente ai Project Managers e
alle aziende di costruire i loro siti per dare visibilità ai
singoli progetti, evidenziandone i punti chiave e creando nuove
opportunità di partnership.

I profili dei manager premiati possono essere visualizzabili
all’indirizzo: www.linkedinbusinessawards.eu.
Ognuno dei Quattro vincitori riceverà un abbonamento gratuito di
un anno alla piattaforma di collaborazione on-line di Cisco WebEx e
una sessione di training on-line su WebEx con uno dei giudici della
gara per discutere il loro approccio e strategie di business. Al
vincitore del Premio Grand Prix andrà inoltre un viaggio a Londra
offerto da LinkedIn per un incontro di formazione con Py Gerbeau