Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Per E.ON un’infrastruttura IT “istantanea”

20 Dic 2010

Hewlett-Packard e E.ON IT, provider di servizi IT e di
telecomunicazioni per le utility company di E.ON Ag in Europa,
hanno annunciato di aver firmato un contratto quinquennale del
valore di 1,4 miliardi di dollari per l’outsourcing dei servizi
di infrastruttura tecnologica.
E.ON, una fra le prime maggiori società del ramo utility europee a
optare per l’esternalizzazione della propria infrastruttura
tecnologica, ha scelto HP per la fornitura delle operazioni dei
data center e i servizi sul posto di lavoro a supporto della
propria crescita globale. Grazie a questo accordo, si prevede che
la competitività di E.ON verrà rafforzata e si realizzerà un
ambiente tecnologico maggiormente flessibile.

“E.ON richiede servizi IT solidi, innovativi e agili per poter
operare in un mercato globale competitivo”, ha dichiarato Edgar
Aschenbrenner, Chief Information Officer di E.ON. “HP offre una
comprovata esperienza nell’outsourcing dell’IT su vasta scala e
una presenza globale. Abbiamo chiesto ad HP di mettere a nostra
disposizione la sua vasta competenza e capacità di innovazione e
di fungere da integratore per le operazioni con gli altri nostri
partner chiave”.

HP aiuterà E.ON a diventare un'organizzazione Instant-On
Enterprise attraverso l’integrazione della tecnologia ad ogni
livello del business affinché possa servire meglio clienti,
dipendenti e partner offrendo tutto quanto occorre loro,
all’istante. HP collaborerà con E.ON IT alla creazione di
un’infrastruttura tecnologica omogenea, ottimizzata ed economica
che contribuirà alla diminuzione degli investimenti in tecnologia
della società.

“Le aziende del ramo utility devono rimanere stabili per poter
garantire un eccellente livello di soddisfazione dei clienti e al
tempo stesso adattarsi rapidamente ai cambiamenti normativi e alle
nuove fonti energetiche dei prossimi anni”, ha affermato Jan
Zadak, Senior Vice President¬ Enterprise Business – EMEA di HP.
“L’esperienza maturata da HP nella gestione di complessi
incarichi di outsourcing e nel coordinamento della gestione di
ambienti serviti da più fornitori consentirà a E.ON di
focalizzarsi sul conseguimento dei risultati di business e sulla
crescita”.

Secondo i termini del contratto, HP gestirà direttamente i servizi
per il data center e i servizi sul posto di lavoro per oltre 80.000
dipendenti. Al fine di sollevare E.ON da una complessa gestione, HP
fungerà anche da integratore per le operazioni collaborando
strettamente con gli altri principali fornitori IT di E.ON. HP
attualmente fornisce a E.ON apparecchiature tecnologiche, servizi
di supporto e servizi di stampa gestita.