Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Per Windows Mobile 8 Microsoft punta su Qualcomm

Le nuove versioni dello Snapdragon supporteranno i Windows-phone. Assicureranno “prestazioni ottimali, durata e connettività estese della batteria, grafica di qualità superiore e funzionalità multimediali”

03 Giu 2011

Qualcomm stringe la collaborazione con Microsoft. La chip company
di San Diego ha annunciato che le ultime serie di processori
Snapdragon, compreso lo MSM8960 con modem 3G/LTE integrato, sono
state progettate per alimentare dispositivi che funzioneranno con
Windows 8 mobile.

L’annuncio mostra come, in un panorama di mobile computing in
rapida evoluzione, la collaborazione fra costruttori di chip e
società di software si fa sempre più stretta. I processori
dual-core e quad-core della serie Snapdragon di Qualcomm
consentiranno – spiega un comunicato – “prestazioni ottimali,
durata e connettività estese della batteria, grafica di qualità
superiore e funzionalità multimediali nei dispositivi”.

Luis Pineda, senior vicepresident della Gestione dei prodotti, per
i prodotti di computing e consumo di Qualcomm, spiega che
“Qualcomm e Microsoft collaborano da molto tempo in maniera
produttiva, concentrandosi sull'innovazione. La serie di nuovi
processori Snapdragon, integrata in maniera efficace ed ottimizzata
per i dispositivi mobili costituisce un processore ideale per la
crescente richiesta dei consumatori di esperienze più coinvolgenti
e scenari di utilizzo innovativi. Riteniamo che i nuovi Snapdragon
saranno lanciati con la prossima versione di Windows”.

Il primo processore della serie Snapdragon, in grado di far
funzionare i dispositivi che utilizzano Windows 8, sarà
l'MSM8960, disponibile già da questo mese, seguito da
Snapdragon APQ8064 quad-core di cui si prevede il lancio
all'inizio del 2012.

L'MSM8960 offre la prima soluzione dual-core con un modem
integrato 3G/LTE a modalità multiple ed è stato creato con
l'intento di soddisfare i requisiti multi-tasking di Windows
8.
“Windows 8 fornirà flessibilità d’uso, connettività e
potenza che i clienti oggi si aspettano da Windows, con nuovi
dispositivi touch-screen come i tablet – osserva Mike Angiulo,
vicepresidente pianificazione, hardware e ecosistema PC di Windows
– Questi apparecchi richiederanno processori ad alte prestazioni e
basso consumo, come quelli assicurati dai chipset di Qualcomm che
hanno altresì funzioni come connettività di rete wireless su area
ampia a 3G e 4G”.