Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Samsung Italia spegne 20 candeline

La filiale del gruppo coreano apriva i battenti nel 1991 con 13 dipendenti. Oggi ne conta 380 e vanta 4 business unit. Il presidente Myung: “Puntiamo a diventare il brand più amato dagli italiani”

21 Apr 2011

Samsung Electronics Italia spegne 20 candeline. Correva infatti
l’anno 1991 quando apriva la sede tricolore che commercializzava
televisioni a tubo catodico, videoregistratori e i primi
elettrodomestici a marchio Samsung, che contava, alla fine di
quell’anno, 13 dipendenti e oltre 10 milioni di euro di
fatturato. Tre anni dopo nel 2001 i dipendenti sono 87 e il
fatturato supera i 500 milioni di euro. Una costante crescita che
vede nel 2004 690 milioni di euro di fatturato e 145 dipendenti
fino al 2007, anno in cui Samsung raggiunge 1,4 miliardi di euro di
fatturato con 222 dipendenti. Nel 2009 conquista la leadership di
mercato in 9 categorie di prodotto.

Oggi la società, che ha registrato 2,1 miliardi di euro di
fatturato nel 2010 e 380 dipendenti per una quota di mercato pari
al 28%, è composta da 4 unità di business: Audio-Video
(televisori Led, Lcd e Plasma, lettori Blu Ray e Dvd, sistemi home
theather, fotocamere digitali, videocamere), Home Appliances
(condizionatori, frigoriferi, lavatrici, forni a microonde,
aspirazione ed elettrodomestici ad incasso), Information Technology
(notebook / netbook, monitor Lcd e monitor grandi formati,
stampanti e materiali di consumo e componentistica interna
-memorie, hard disk, ecc. ) e Telecommunication (telefonia mobile e
fissa, Tablet, lettori Mp4).
Sungwan Myung è il presidente della filiale italiana dal 1°
gennaio 2011 e le 4 business unit fanno riferimento ai due Vice
President della società: Paolo Sandri, con gestione delle
divisioni Audio Video, Digital Imaging e Home Appliances e Carlo
Barlocco per le divisioni Telefonia Mobile, Wireline e Information
Technology. Inoltre presso la filiale italiana è stato creato nel
2005 a Milano il Samsung Design Milan, uno dei 7 design center
della società a livello mondiale.

“È stato fatto davvero tanto in questi 20 anni e questo è senza
dubbio motivo di grande soddisfazione – commenta Sungwan Myung,
presidente Samsung Electronics Italia – Anche a livello italiano
siamo uno dei marchi globali con il maggior tasso di crescita, ma
tutto questo non sarebbe potuto succedere senza l’impegno e la
passione di tutti coloro che hanno lavorato e lavorano qui. Un
ringraziamento va naturalmente a tutti i consumatori che in questi
anni hanno scelto i nostri prodotti. Ma non ci fermiamo qui, il
nostro obiettivo è di crescere ulteriormente e diventare il brand
più amato da tutti i consumatori italiani ”.