Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sistri, conto alla rovescia: firmati quattro protocolli

Il ministro Prestigiacomo ha siglato quattro accordi con Csit (Confindustria servizi innovativi), Assintel, Regione Campania e Confapi per facilitare l’entrata in vigore del Sistema di tracciabilità dei rifiuti speciali, prevista il primo giugno

21 Apr 2011

Il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo ha firmato
quattro protocolli di collaborazione nell'ambito della fase di
avvio del Sistema di tracciabilità dei rifiuti (Sistri), con
Guardia Costiera, Regione Campania, Confapi, Confindustria servizi
It e Confcommercio Assintel. Il Sistri entrerà in vigore su tutto
il territorio nazionale il primo giugno.

Il primo dei quattro protocolli, siglato dal ministro e dal
comandante generale della Guardia Costiera, ammiraglio Marco
Brusco, consente di realizzare la interconnessione del Sistri con
l'Ais, il sistema che monitora le navi da trasporto, comprese
quelle adibite al trasporto di rifiuti speciali.

Il secondo protocollo, siglato dal ministro e dal presidente della
Regione Campania, Stefano Caldoro, realizzerà
l'interconnessione tra il Sistri ed il Sistema di
tracciabilità regionale (Sitra), prevedendo inoltre, per i primi 3
mesi, il supporto tecnico delle strutture del ministero per il
raggiungimento da parte del Sitra della piena operatività.

Il terzo, siglato con la Confederazione delle piccole e medie
imprese (Confapi), prevede il supporto tecnico del ministero nelle
procedure di adeguamento delle aziende associate al Sistri, insieme
alla formazione di un comitato ristretto di composizione mista
(ministero-associazione), con compiti di vigilanza sulla corretta
applicazione delle procedure previste in materia di smaltimento dei
rifiuti speciali.

Il quarto protocollo è stato firmato con il presidente di
Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Luigi Pileri, e con
il segretario generale di Confcommercio Assintel, Andrea Ardizzone,
e prevede la messa a punto di tutte le informazioni tecniche
necessarie alle software house che gestiscono i servizi informatici
delle imprese associate, affinchè queste ultime possano pervenire
ad una più veloce e completa applicazione del Sistri.