Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sita-Capgemini, appalto da 120 milioni di euro per l’IT in aeroporto

Fornitura in outsourcing di soluzioni hi-tech a sei aeroporti inglesi tra cui quello londinese di Heathrow. Il contratto durerà 5 anni

14 Apr 2011

Sita e Capgemini insieme per l’innovazione degli aeroporti
britannici. Il fornitore di soluzioni IT e servizi di comunicazione
per l’industria del trasporto aereo, è entrato a far parte del
consorzio creato e diretto da Capgemini per la fornitura in
outsourcing di servizi di Information Technology ai sei aeroporti
inglesi di proprietà della British Airports Authority (Baa), tra
cui Londra Heathrow, il quarto aeroporto più grande del mondo,
Londra Stansted, Southampton, Aberdeen, Glasgow ed Edimburgo.
L’accordo di outsourcing ha il valore di 120 milioni di euro e
durerà 5 anni.

“E’ un grande risultato – commenta il Ceo di Sita, Francesco
Violante – Sita, come parte del consorzio, metterà a
disposizione service e contract management nonché transformation
service tra i 6 aeroporti, basandosi sull’Itil, un insieme di
linee guida ispirate dalla pratica nella gestione appunto di
servizi IT. Noi ci occuperemo della progettazione e della gestione
dei servizi di telecomunicazione lungo l’intera rete IT degli
aeroporti di proprietà della Baa. L’accordo di cinque anni
prevede la fornitura diretta di servizi di rete, di
telecomunicazione e radio. Affidando la gestione delle
infrastrutture IT ad uno specialista del settore come Sita, Baa
potrà concentrarsi sul proprio core business, con la certezza di
poter contare su un’esperienza più approfondita e di un know how
consolidato nel settore IT”.

Sita, nel dettaglio, fornirà servizi di rete Lan e Wlan, servizi
voce e radio sui sei aeroporti, con una copertura di 90.000 punti
rete Lan, 1.300 punti di accesso Wlan, 2.800 dispositivi di rete
Lan e circa 4.000 terminali di radio mobile professionali. Inoltre
garantirà una rete Wan perfettamente efficiente che collegherà i
sei aeroporti. In aggiunta, 51 esperti di rete, radio e operazioni
di sicurezza si trasferiranno da Baa a Sita

Il consorzio punta a semplificare la gestione dei servizi IT di
Baa, a ridurne i costi e, allo stesso tempo, a rilanciare i livelli
del servizio. Lavorando a stretto contatto con l’organizzazione
dedicata alle vendite e con il settore commerciale di Baa,
l’obiettivo è quello di potenziare i servizi e di offrire nuove
soluzioni per le compagnie aeree, i rivenditori e le altre parti
interessate in modo da trasformare l’esperienza dei passeggeri
nei sei aeroporti di Baa.

Con questo incarico, l’obiettivo chiave individuato da Baa per la
mission del consorzio rispetto ad Heathrow è sia porre Londra in
collegamento diretto con il mondo, sia rendere l’aeroporto
l’hub europeo di riferimento per la qualità del servizio che
offre ai passeggeri e alle compagnie aeree. Per quanto riguarda gli
altri cinque aeroporti, invece, l’obiettivo di Baa è quello di
condurli a livelli ottimali di costo e servizio, senza quei servizi
di valore aggiunto necessari invece per un hub internazionale.

Il consorzio, messo insieme e diretto da Capgemini come primo
contraente, riunisce Sita, Atkins, Computacenter e Amor. Capgemini
UK lpc fa parte del gruppo Capgemini, uno dei principali fornitori
al mondo di servizi di consulenza, tecnologia e outsourcing.