Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Skype definitivamente nelle mani di Microsoft

Completata la procedura di acquisizione a seguito del via libera da parte della Commissione europea. Il Ceo Steve Ballmer: “Ansiosi di lavorare con il team”

14 Ott 2011

A cinque mesi dall'annuncio, si è chiusa ufficialmente oggi la
procedura di acquisizione di Skype da parte di Microsoft. La cifra
sborsata dall'azienda di Bill Gates per l'acquisizione
dell'azienda specializzata in VoIp e videochiamate online è
stata di 8,5 miliardi dollari. L'operazione era stata
inizialmente annunciata il 10 maggio scorso, dopo circa un mese, il
18 giugno, era arrivato l'ok dell'Antitrust Usa.

Infine, il 7 ottobre scorso, c'era stato il disco verde anche
da parte della Commissione Europea.

"Skype è un prodotto fenomenale ed è un marchio amato da
centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Siamo ansiosi di
lavorare con il loro team per creare nuove modalità per rimanere
in contatto con familiari, amici, clienti e colleghi.
Sempre e ovunque", ha detto il Ceo di Microsoft Steve Ballmer,
dopo l'ufficializzazione della notizia.

Skype avrà una divisione autonoma in Microsoft, guidata dallo
stesso Tony Bates, già Ceo dell'azienda pioniere nelle
telefonia via Internet, che riporterà direttamente a Ballmer.

Questo comparto continuerà ad offrire i suoi servizi attuali a
milioni di utenti a livello globale, nel lungo termine Skype sarà
integrato in una serie di prodotti del colosso di Redmond, dal
mondo Xbox ai Windows Phone, da Windows 8 al VoIp aziendale,
passando per il Windows Live Messenger. Una bella sfida ai
concorrenti come Google Voice Android e Face Time di Apple. Senza
contare che a luglio Skype è stato integrato a Facebook.

"Mettendo insieme il meglio di Microsoft e il meglio di Skype,
ci siamo impegnati a collegare consumatori e aziende di tutto il
mondo in modo nuovo. Insieme, saremo in grado di accelerare
l'obiettivo di raggiungere un miliardo di utenti ogni
giorno", ha spiegato Bates.

Fondata nel 2003 da Niklas Zennstrom e Janus Friis già noti al
popolo di Internet per Kazaa, uno dei primi controversi servizi di
file sharing, Skype è stata acquisita da eBay nel settembre 2005 e
poi da un gruppo di investitori guidato da Silver Lake nel novembre
2009. L'azienda, pioniere della telefonia via Internet gratis o
a basso costo (sfrutta la tecnologia VoIp) ha conquistato più di
800 milioni di utenti, 124 milioni connessi al mese.

"L'acquisizione rimane sotto esame in alcuni paesi –
conclude il comunicato di Microsoft – e sarà completata in quei
paesi in cui tali verifiche si sono chiuse".